ALLEGRI VENETI !

di Ugo Comparin

Allegri Veneti, è arrivata la ripresina!!!

Su tutta la stampa italiana oggi non si parla d’altro. Non è molto chiaro come Letta e vari ministri abbiano potuto parlare dei segnali di una “debole ripresina ” in atto. Magari senza che gli altri lo sappiano hanno inavvertitamente abbassato il costo del lavoro, scatenando un irrefrenabile aumento dell’occupazione, soprattutto giovanile. Di nascosto hanno fatto si che, abbassando le tasse, gli italiani si siano trovati in tasca svariate migliaia di euro che adesso non sanno come spendere. In fatti la cosa è stata così improvvisa che le persone in partenza per le ferie sono ancora meno dell’anno scorso e rimangono a casa e anche i “saldi” sono tuttora in calo….NDR. Sono in calo anche i prezzi dei carburanti e dell’energia in genere e tutti fanno i salti di gioia (prima li facevano lo stesso per arrivare a fine mese.

Veneti, possiamo veramente ancora credere a quello che dice la stampa italiana. Se non ci fossero i “cospicui contributi” all’editoria, già da molti anni la gran parte dei giornalisti sia della carta stampata sia delle varie TV più o meno di parte, si sarebbero dovuti inventare un’altra occupazione ? Per niente ! Qualsiasi evento che non sia a favore di questo status-quo, viene distorto o svilito o meglio ancora non riportato. Vedete, Veneti, dobbiamo certe volte chiederci se quello che leggiamo o ascoltiamo possa essere vero e non “berlo” come acqua chiara della serie “ma i lo ga dito par televisiòn”. Svejemosse !!! Alì Babà (Letta) e i quaranta ladroni (il suo governo…) fino ad adesso non sono stati capaci neanche di decidere qualcosa sull’IMU e hanno posticipato a settembre qualsiasi decisione sull’aumento di un punto di IVA, ma la situazione in cui giace questa nazione non è abbastanza grave???

Veneti, non illudiamoci ancora. Anche questo governo non riuscirà a risolvere MINIMAMENTE i problemi che affliggono l’Italia, non perché non si possa, ma perché non si vuole. Questo governo presieduto da Letta ha l’ordine di farci fare la fine della Grecia; un paese che è economicamente in mano “straniera”. E allora, vogliamo aspettare che i nostri probemi diventino ancora più irrisolvibili ??? Se non decidiamo qualcosa (e in fretta) poi, anche con tutta la nostra buona volontà, sarà pressoché impossibile sopravvivere (economicamente).Se adesso abbiamo a che fare con una masnada di incapaci che hanno ridotto il ceto medio-basso di questo paese alla povertà, quando a comandare saranno gli “altri” cosa pensiamo di fare ??? Da questa Europa, che non è politica ma economica, non ci si può aspettare niente di buono. La politica dovrebbe essere por il bene del popolo, ma l’economia e per il bene dei potenti. Non illudiamoci !!!! Dunque, per finire, cominciamo seriamente a prendere in considerazione se non è il caso di “staccarci” il prima possibile da questa “zavorra” chiamata Italia, che è come un malato terminale al quale viene somministrata l’aspirina. Ricordiamoci che col debito pubblico italiano che inesorabilmente continua a crescere e del quale a stento si riesce a pagare solamente gli interessi, se non viene avviata una fase tipo NEW DEAL americano non ci sarà scampo. Ma con questi politici è pura fantascienza. Pensiamoci perché il tempo stringe. Non aspettiamo che sia troppo tardi. Le scialuppe di salvataggio bisogna metterle in mare prima che il bastimento affondi, altrimenti poi lo si seguirà negli abissi.

Viva San Marco

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

Una risposta a ALLEGRI VENETI !

  1. bestsilvio ha detto:

    Ugo la ripresina quasi sicuramente ci sarà, la congiuntura internazionale ora è molto favorevole, nonostante il trambusto e le condizioni sfavorevoli itagliane sono molte le ns imprese che primeggiano a livello internazionale, dunque una ripresina selettiva ci sarà sicuro. Prepariamoci dunque a veder i ns migliori impegnati nell’impresa di “tirarsi un po su”.
    Sicuramente non si sistemeranno i conti pubblici, massimo potremmo sperare in un “non peggioramento”, dunque dovremo sfruttare sto periodo x aver aria da respirare e continuar nell’opera di sensibilizzazione dei Veneti verso l’indipendentismo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...