I PRIMI PASSI. DALLA LEGA ALL’INDIPENDENZA DEL VENETO

di Luigino Chemello

Prima il Veneto, lo slogan usato dalla Liga Veneta – Lega Nord nelle elezioni Venete del 2010, diventa oggi una associazione politica con al primo dei dieci punti del programma, l’Indipendenza del Veneto.

A sostenere questa iniziativa sono tutti ex leghisti della provincia di Venezia, tra cui ex parlamentari e vari consiglieri comunali.

Sembrava strano che dopo oltre vent’anni di militanza in un partito che si collocava tra il federalismo e la secessione, con un peso politico importante, ma che non ha raggiunto alcun risultato utile per i Veneti, la proposta dell’indipendenza non prendesse piede.

La stessa linea del Segretario Tosi, volta al superamento della Liga, con il progetto di presentarsi a competere nella destra italiana post belusconiana, favorirà un chiarimento della linea politica in molti leghisti.

Resta da capire come l’iniziativa non sia sostenuta da militanti di altre province venete, se valutiamo che cinque federazioni provinciali della Liga LN sono commissariate da Tosi. La pentola dell’indipendentismo comincia a riscaldarsi.

Le stesse iniziative di vari Consiglieri comunali della Lega, che hanno presentato Mozioni ai rispettivi Consigli Comunali favoreli ad un Referendum per l’Indipendenza del veneto, sono in netto contrasto con la linea Tosi- Maroni della Macroregione. E questi consiglieri non sono solo veneziani, ma di tutte le province del Veneto.

Sembra che Zaia non abbia preso bene, non tanto l’iniziativa indipendentista, ma l’uso dello slogan “Prima il Veneto” come nome del nuovo movimento indipendentista.

I promotori dell’iniziativa non si sono rammaricati più di tanto, affermando di averlo invitato a prendere posizione nella politica veneta, a cui Zaia ha sempre risposto di non volersi occupare di politica e di beghe di partito.

Comprendiamo che chi governa il veneto, sostenuto anche dai voti del PDL, dove alligna una componente forte del nazionalismo italiano e con un segretario veneto della Lega non molto lontano da certe posizioni pro italia, non sia facile assumere posizioni politiche ben definite a favore dell’indipendenza.

Ma prima o poi anche Zaia non potrà nascondersi dietro il paravento di dedicarsi a fare solo l’amministratore della Regione Veneto, ma dovrà sporcarsi le mani con la politica, e tanto meno potrà presentarsi alle future elezioni del Veneto senza aver chiarito la sua posizione sull’Indipendenza del Veneto.

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

3 risposte a I PRIMI PASSI. DALLA LEGA ALL’INDIPENDENZA DEL VENETO

  1. Ugo Comparin ha detto:

    Non mi meraviglia affatto che molti politici della Liga-Lega,vedendo che i loro “sederi” sono a rischio raffreddamento,non comincino a guardarsi intorno per vedere dove si prospetta qualcosa a cui possano in qualche maniera aggregarsi e così,assicurarsi in vista delle prossime regionali un posticino per “sopravvivere” altri 5 anni.No,per troppo tempo hanno dato prova di pensare troppo a se stessi,guardando con un’occhio a Roma e con uno a Milano,prendendo in giro i Veneti che in loro aveveno posto fiducia.No,nessuno di loro merita ancora la minima fiducia(almeno da parte mia…..).Poi ogniuno è libero di pensarla come meglio crede.Par tera,par mar.San Marco!!!!

    Mi piace

    • ferdinando ha detto:

      No basta i giri in giostra i xe finii, bisogna smontar e lassarghe el posto ad altri. No esiste abonamenti par ndar in te sta giostra. Xè da massa tempo che se sentadi là e no gavè prodoto gnente de concreto par el Veneto e i VENETI , soeo gran ciacoe, come tuti staltri. Quindi raus! WSM!

      Mi piace

  2. LEOLAM ha detto:

    MEGLIO TARDI CHE MAI

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...