PAROLONE A CONFRONTO !

tratto da uno spunto di Edoardo Rubini, direttore di Europa Veneta

bilancia1-300x300

Due sono le impostazioni filosofiche del diritto e da esse dipende persino il significato delle leggi attuali  :

*** La prima impostazione, di antica elaborazione, è il GIUSNATURALISMO. Si tratta della dottrina del “diritto naturale” ed assoggetta il comportamento umano a regole eterne, universalmente valide e immutabili, in quanto rispondenti ad un ordine che si riscontra in tutto il creato.

Il “diritto naturale” preesiste rispetto ad ogni forma di diritto positivo poiché, come insegnavano Socrate e Platone, le idee sono innate e corrispondono a cose non create dall’uomo; quindi esistono principî eterni e universali, che si collocano al di sopra del diritto positivo. Ne consegue che le leggi create dallo Stato non possano contrastare con questi principî.

*** La seconda impostazione è assai più moderna: è il GIUSPOSITIVISMO. Questa corrente di pensiero vuole che il diritto valido ed efficace sia solo quello “positivo”, cioè posto dallo Stato all’interno delle sue leggi. Si sa che le leggi statali sono il prodotto storico, contingente e mutevole della volontà di un organo politico, ciononostante i giuspositivisti ritengono che il diritto positivo non sia vincolato ai principî naturali nel regolare la società.

Ecco allora che   si pone una  questione rilevante sulla quale gradiremmo avere il vostro parere , prospettiva importante in quanto peserà sulla capacità di imporre la propria volontà , una volta raggiunto un gran coinvolgimento Popolare Veneto  in merito all’Indipendenza.

Cosa ne pensate  ?  

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

4 risposte a PAROLONE A CONFRONTO !

  1. Edo R. ha detto:

    Eh, Silvio, bello spunto… speriamo non troppo difficile per i nostri lettori. Comunque, hai fatto bene a porre la questione! WSM Edoardo Date: Wed, 4 Sep 2013 09:50:36 +0000 To: edored@hotmail.com

    Mi piace

    • bestsilvio ha detto:

      Grazie Edoardo, a volte si affrontano troppi discorsi complicati tutti assieme, magari la “gente normale” non li capisce…. magari semplicemente non li han ancora affrontati….
      Questo penso sia un argomento molto importante!
      Meglio affrontarli uno alla volta cercando di “farli entrare” ….

      Mi piace

  2. milo ha detto:

    ma dai che è semplice. non possiamo trasformare la natura con decreti, come si iniziò a fare con la rivoluzione francese. E si continua oggi, su quella scia. Teniamoci ai princìpi naturali, sempre, un cavallo non può fare il senatore, anche se Caligola lo ha nominato a tale incarico.

    Mi piace

    • bestsilvio ha detto:

      Millo non credo con questo si ritenga di cambiare la natura , semplicemente si tenta di far capire diversi approcci giuridici che ci porteranno a un naturale cambiamento delle leggi, se solo milioni di Veneti lo vorranno…. …. ….

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...