SOGNO O SON DESTO ?

di Silvio Fracasso
sogno o son desto

Quanto sareste disposti a pagare ?

no…no… non e’ uno scherzo , tutti noi “paghiamo” in termini di tempo e impegno, penso sia doveroso per ogni cittadino Veneto impegnarsi minimo 1 ora al giorno per investire sul  futuro proprio  e  sopratutto dei propri figli!

Egoistico e illusorio pensare che debbano essere sempre gli altri a impegnarsi, rimanendo  alla finestra o dietro una tastiera per veder cosa succede!
Spesso ci sentiamo dire:
” …ma  i Veneti xe diversi, no i xe mia come i Catalani, che i va milioni in piasa !  Ma quando xe ora te vedare che una X  i  te la mete tuti”
fa molto pensare questa affermazione , se ci riflettiamo un po su ….. …

ci son molte cose che si potrebbero fare ….possibile per esempio che  venire in piazza a manifestare con una bandierina sia tutta questa fatica?

Pensiamo forse che un cambiamento cosi’ importante , una rivoluzione epocale come la Costituzione di  un Nuovo Stato Veneto , costi semplicemente la fatica di  una mezz’oretta per andare a mettere una “X” ?

PRETENZIOSO, ILLUSORIO E RIDICOLO  DIREI !

Se non ci mettiamo tutti in testa che ogni cambiamento costa fatica e impegno non raggiungeremo mai alcun risultato , semplice verita’ che le persone saggie non possono ignorare.

Tutto ha un valore e dunque costa una fatica equivalente!

Raccontarsi favole non serve  a nulla, servono solo persone che tutti i giorni si impegnIno   (se non direttamente almeno dando qualche

sovvenzione a chi si da da fare ), altrimenti  ci rimarra’ sempre il rimorso di non aver sfruttato un cosi’ favorevole momento storico . want youse non faremo qualcosa ci ritroveremo tutti in poverta’ e miseria,  i nostri figli ce ne chiederanno conto !

Cosa gli  risponderai  te?

Riuscirai a guardarli negli occhi quando ti diranno che dovranno bimbo-conteso-586x382emigrare per trovar lavoro?

Quanto sareste disposti a pagare ?

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta. Contrassegna il permalink.

4 risposte a SOGNO O SON DESTO ?

  1. Eugenio Fontana ha detto:

    Concordo ,che ci troviamo,in un favorevole momento storico..ma..non siamo ancora arrivati in fondo al barile..c’è ancora tanta gente che non se la passa male..Se per andare a mettere una X Si intende il REFERENDUM, Che è solo Consultivo,quindi non ha nessun valore Legale ,andiamoci pure a Votare,Ma non facciamoci ILLUSIONI che non Canbia NIENTE! Se non sbaglio i nostri amici Catalani di Referendum ne hanno gia fatti alcuni..e sono ancora al punto di partenza..Quindi CHE Fare? Prima di tutto Un Unico Movimento di Liberazione del popolo VENETO..Poi Organizzarsi e fare propaganda ..con il Tenpo i risultati si Vedranno….

    Mi piace

  2. Pierluca Battilana ha detto:

    Unire i vari movimenti troppo frammentati e trovare un leader unico, forte e carismatico. Poi la gente si muove.

    Mi piace

  3. Giovanni Dalla-Valle ha detto:

    Concordo con quanto spesso espresso da certuni. In realta’ siamo all’anno zero dell’indipendentismo. Il vero reclutamento di consenso sta iniziando proprio adesso. Promette bene ma siamo solo all’inizio. La stragrande maggioranza dei Veneti credo non sappia nemmeno che esiste la proposta di un referendum. Informazione e’ il primo passaggio inevitabile. Faccio inoltre nota che la maggior parte del tempo che io ho speso per la Causa negli ultimi 18 mesi (con certi mesi a ritmi di 10-14 ore al giorno) l’ho spesa per difendermi dagli attacchi frontali o (molto piu’ spesso) nascosti proprio di gente che in teoria dovrebbe lavorare per la stessa Causa. E che e’ spesso la stessa gente che ha fatto fallire ogni chance di indipendentismo negli ultimi trent’anni. Se da una parte occorre che tutti si rimbocchino le maniche per fare informazione, e aumentare il consenso per indire il referendum e votare per il SI’ dall’altra occorre smetterla di sparare su chi lavora di piu’. Specialmente se questo sparare serve solo a mantenere in carica chi non ha competenza o capacita’, frenando cosi’ tutti gli altri che ce le hanno o le possono sviluppare facilmente se lasciati lavorare in pace.

    Mi piace

  4. Francesco ha detto:

    Ma scusate il referendum quand’è??? è già stato, perchè non se ne sente parlare??

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...