SCANDALOSO AUMENTO TARIFFE AUTOSTRADALI PER COPRIRE GLI SPRECHI DEI GESTORI

di  Stefano Valdegamberi, Presidente Gruppo Futuro Popolare –Regione Veneto

ValdegamberiVALDEGAMBERI (Futuro Popolare): “Il governo Letta avrebbe dovuto far diminuire le tariffe autostradali, non aumentarle! Ci sono gestori, come nell’A4, che hanno sprecato non meno del 20 % dei ricavi dalle tariffe negli ultimi anni!!”

Comincia… l’anno con la prima sorpresa del Governo più bugiardo della storia italica, che vanta in maniera sfacciata di aver diminuito le tasse: l’aumento delle tariffe autostradali. Le Autovie venete +7,17% e l’ A4 , + 6,26% sono anche quest’anno in cima alla classifica degli aumenti Un’ ultimo colpo al cuore alla competitività del sistema produttivo veneto che contribuisce ulteriormente a ridurne la competitività. La cosa risulta ancor più scandalosa se si considera che negli ultimi anni ci sono concessionari gestori che hanno sperperato i soldi dell’autostrada, usata come la “gallina dalle uova d’oro” da cui trarre risorse per costruire , attraverso una miriade di scatole cinesi, business fallimentari in diversi settori: dai campo da golf, all’immobiliare , alla telefonia.

E’ il caso, ad esempio, della società A4 Holding (ex Serenissima). Lo scorso mese di agosto invitai il governo Letta a ritirare le concessioni autostradali in capo a questa società che controlla il 100% della società autostradale Brescia-Verona-Vicenza-Padova e della A31 Valdastico. a4-2La società A4 avrebbe «bruciato 268 milioni di euro in cinque anni», generando un «buco» che alla fine verrà pagato dai cittadini con le tariffe autostradali. Dai dati contenuti nei bilanci ufficiali di Serenissima, prima, ed A4 Holding poi emerge che nel 2008 il gruppo Serenissima ha svalutato le partecipazione di 70 milioni di euro, nel 2009 di 19 milioni, nel 2010 di 75 milioni e nel 2011 di 61 milioni. Nel 2012 infine, primo anno di gestione della nuova denominazione A4Holding, la svalutazione è stata di 43 milioni con una chiusura in perdita del bilancio consolidato di 41 milioni di euro.

Svalutare le partecipazioni della miriade di società create dagli amministratori padani, pubblici e privati – evidenziai allora – significa prendere atto delle perdite che queste hanno fatto, portando all’aumento dell’indebitamento del gruppo e costringendo i soci all’aumento di capitale. Invece di imporre la riduzione degli sprechi e aprire un’inchiesta per verificare come sono stati gestiti i soldi dei concessionari veneti negli ultimi anni, il governo da il via libera a aumenti ingiustificati, tra i più elevati in Italia!!. E’ facile dimostrare come una corretta gestione del sistema autostradale avrebbe permesso di fare gli investimenti programmati, abbassando di almeno un 15-20% delle tariffe autostradali stesse.

Oggi invece il governo avvalla gli aumenti, senza verificare minimamente gli spechi che come amministratore pubblico misi più volte in evidenza. Ciò mi porta a pensare che nella mangiatoria dell’autostrada abbiano attinto in molti.

Mi rivolgo al presidente Zaia perché su queste questioni ha il dovere di intervenire a tutela dell’economia veneta, chiedendo un’ispezione sulla gestione del sistema autostradale veneto negli ultimi anni e di far emergere eventuali responsabilità. La solidarietà che egli ha manifestato nelle proteste degli autotrasportatori e degli imprenditori deve manifestarsi in azioni concrete! Non si può avvallare passivamente la decisione del governo sugli aumenti tariffari, solo perché alcuni presidenti di società sono amici o, persino colleghi di partito, come Schneck o Tosi. La difesa del sistema veneto non sia solo un abbaiare alla luna!

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

2 risposte a SCANDALOSO AUMENTO TARIFFE AUTOSTRADALI PER COPRIRE GLI SPRECHI DEI GESTORI

  1. Eugenio ha detto:

    Condivido questo articolo,di Valdegamberi,ed i presidente ZAIA deve fare chiarezza su questi fatti, e dire di chi sono le responsabilita’,(sarebbe bello se ci fosse stata una mangiatoia a queste persone ,sequestrare tutti i loro averi e la casa e mandarli alla CARITAS) Ma siamo in itaglia questi provvedimenti non li prenderanno di certo..

    Mi piace

  2. Ugo Comparin ha detto:

    Ma vi lamentate ancora e vi meravigliate ??? Ma guardate che siamo in Italia !!! E le autostrade sono una mangiatoia come tutte le società della serie (desso magno mi e duman te magni ti). Chiedete agli italiani se sanno che in Germania le autostrade sono GRATIS e che in Svizzera si paga una tassa annua e dopo basta. Valdegamberi,evitiamo di stracciarci le vesti per l’ultimo aumento,E’ tutto l’argomento che non và.Fino a che si continuerà a sprecare risorse in super-stipendi e via dicendo,le cose potranno solo peggiorare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...