A TUTTI I MEDITANTI!

di Guidotin

DONNA CHE MEDITA E’ di questi giorni un articolo sul Giornale di Vicenza che evidenzia come una serata con un “guru” della meditazione ha avuto molto più successo di quella organizzata per presentare gli sfidanti alle primarie del centrosinistra!  Quattrocento persone hanno presenziato alla prima e solo un centinaio alla seconda.

Conosco bene il maestro in questione e il suo carisma perciò non mi stupisco del successo della serata. Ritengo però molto utile … “meditarci” su dal punto di vista della causa che Vivere Veneto e gli altri gruppi impegnati nel diffondere il messaggio indipendentista portano avanti.

Perché mai tanta gente ha scelto (e continua a scegliere) di impegnare il proprio tempo nel “conoscere sé stessa” e nell’imparare a proteggersi dall’ansia e dall’angoscia che caratterizza la nostra epoca piuttosto che dedicarsi alle disquisizioni politiche (che di quell’ansia e di quell’angoscia sono spesso causa)?

Sicuramente ha compreso che è prioritario farlo per la propria vita piuttosto che continuare semplicemente a … sopravvivere! Ha compreso che non ci può aspettare alcun cambiamento nel mondo circostante se non avviene prima un cambiamento interiore, una evoluzione nei nostri punti di vista, un aumento della … consapevolezza.

Condivido tutto ciò.

Ho praticato per decenni varie “tecniche” di evoluzione personale perché convinto che la felicità a cui tutti aspiriamo sia da riconoscere dentro di noi, è un diritto sancito dalla Costituzione Americana (non da quella italiana, peraltro).

Ciò non toglie che, facendo parte di una comunità, siamo immersi in una realtà condivisa con tutti gli altri e che insieme dobbiamo gestirla.

CANDELEAffrontare le problematiche sociali che coinvolgono tutti con un atteggiamento più rispettoso, più positivo, più, oserei dire, illuminato è sicuramente utile al fine di trovare delle soluzioni condivise ma resta il fatto che di quelle problematiche dobbiamo occuparci a meno che non viviamo ai margini della società o addirittura isolati in un monastero o in una grotta!

Così come, più semplicemente, il fatto di appartenere ad una religione e di frequentare la sua chiesa non dispensa i cittadini dalla responsabilità della partecipazione alla vita sociale e alla condivisione dei problemi conseguenti.

Preso atto che l’attuale situazione politico/sociale corrisponde esattamente all’”età dell’ignoranza” di cui i saggi indiani parlano da millenni e che le conseguenze sulla vita delle persone sono talmente disastrose da stimolare in esse il bisogno di uscirne al più presto, vorrei richiamare all’attenzione dei lettori l’importanza di ricostruire, ed è possibile, una Nazione in cui saranno sostanziosamente eliminate le tragiche cause di depressione, sfiducia, rassegnazione, ingiustizia, prevaricazione, povertà, discriminazione così bene alimentate dallo stato italiano che ci sta portando alla rovina. Non sarà una Nazione simile, come storicamente è dimostrato che sia stata, la culla del benessere, dello sviluppo delle qualità più virtuose dell’essere umano, della pace, della serenità, della fratellanza non dovendosi difendere, per sopravvivere, da istituzioni nemiche del popolo?

SPIRALEA tutte quelle persone che cercano, giustamente, dentro di loro , cambiando il modo di “vedere” le cose, quella felicità che è un diritto per tutti noi dico: esiste la possibilità di trasferire le proprie qualità umane e spirituali in una Nazione dove ci sarà quel rispetto per gli uomini che consentirà loro di crescere in virtù e benessere favoriti dal rispetto e dalla comprensione reciproci e non ostacolati da giochi di potere.

Oltre a lavorare su di noi possiamo contribuire a costruire una Nazione in cui far vivere meglio i nostri figli affinchè  al “kali yuga”, l’età dell’ignoranza, sopravvenga l’età dell’illuminazione che ridarà la dignità perduta alla nostra gente!

Appunto  NUOVA  GENTE  VENETA !

___________________________________________________________________

Se ti piacciono i nostri contenuti e articoli e vorresti  rimanere aggiornato e informato clicca su “mi piace”  in questa pagina face di Vivere Veneto ===>clicca QUI

Se invece vuoi atttivamente partecipare alle attività del nostro gruppo,  scrivici e mandaci i tuoi dati alla mail :  vivereveneto@gmail.com

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...