Autonomia, Indipendenza e Federalismo: differenze sostanziali!

Capire per non farsi prendere in giro

di Giorgio Burin

bambino-al-parcoNel dibattito indipendentista, nel frasario dei politici si intrecciano da anni, molti anni, vari termini usati spesso a sproposito, al punto che il cittadino li considera sinonimi o comunque non ne percepisce la sostanziale differenza.

Lasciamo al giudizio di ognuno se questo sia fatto ad arte, o per semplice leggerezza o addirittura ignoranza da parte dei politici e degli organi di informazione. Ci preme invece cercare di fare chiarezza sul significato di queste parole.

Troppe volte parole importanti vengono usate dai Politici a sproposito, col solo intento di manipolare la nostra percezione, importantissimo  che noi prima di loro ne capiamo esattamente il significato e le implicazioni che comportano, per sapere capire e valutare esattamente.

Autonomia e Indipendenza non sono sinonimi,

nemmeno “cugini”, sono antitetici.


CentralismoCos’è L’AUTONOMIA:

Autonomia si chiede ad un potere che comunque si riconosce. Un bambino di 8 anni chiede alla mamma se può andare al parco, chiede autonomia. Un ragazzo di 20 anni comunica ai genitori che andrà in vacanza con la morosa, è indipendente dalla loro approvazione.

L’autonomia è concessa da un potere centrale che non smette il suo controllo e che può, a sua discrezione, revocare l’autonomia concessa quando vuole; Sei tornato a casa tardi e al parco da solo non ci vai più, ad esempio.  Ho concesso benefici fiscali, ma ora non ci sono più condizioni e, unilateralmente li revoco, tanto sono io Stato centrale che decido!


credenza-liberi-di-scegliereCos’è L’INDIPENDENZA:

L’Indipendenza è la scissione del cordone ombelicale, passa giocoforza attraverso la presa di coscienza della propria identità e della propria volontà di Popolo. Uno stato indipendente mantiene rapporti paritetici con lo stato da cui si è eventualmente staccato. Per definizione l’indipendenza è irreversibile, a meno di un ripensamento che implichi una volontà condivisa e contraria.


federalismo

Cos’è il Federalismo:

Discorso più complesso per il FEDERALISMO. Diciamo che non esiste nessun esempio di Stato centrale che sia evoluto in Stato federale. La ragione è semplice. La parola federalismo deriva dal latino “Foedus”, cioè contratto. Ogni contratto è stipulato da soggetti, persone o comunità liberi ed indipendenti, che ritengano di trarre un vantaggio del contratto stesso.

Gli Stati federali nascono quindi da un contratto stipulato tra varie comunità, ognuna delle quali ritiene di avere un vantaggio nel federarsi con le altre, oppure di continuare da sola. Sono quindi comunità indipendenti che si federano per dar vita, spontaneamente, ad uno Stato federale, ad esempio la Germania o la Svizzera che si è formata in un processo aggregativo durato 500 anni. In uno stato centralista queste comunità indipendenti non esistono, non è quindi possibile che si confederino. E’ un contratto senza uno dei contraenti.


pinocchioDa quanto detto emerge chiaramente  che chiunque, specialmente un politico, che si dichiari indipendentista e nella stessa frase nomini  la possibilità di autonomia o di confederazione, sta mistificando la realtà oppure non conosce il significato dei termini che utilizza.

Siano avvisati tutti i Veneti, nel momento in cui ascoltano proclami o promesse del politico di turno.

Autonomia è antitetica all’indipendenza.

Il federalismo è proponibile solo quando i vari pezzi di un ex Stato centrale si sono già resi indipendenti e, solo allora, ritengano di confederarsi.


SARÀ IMPORTANTISSIMO CHE DIVULGHIAMO QUANTO PIÚ POSSIBILE  ATTRAVERSO TUTTI I CANALI  QUESTO BREVE ARTICOLO.

Per spiegare in primis alla gente il significato delle parole e poi  perchè possano capire l’enorme fregatura che si nasconde dietro a certi termini come Autonomia che di per se potrebbero sembrare rassicuranti ma  alla luce dei fatti ci arrecherebbero un danno enorme, prendendo in giro per l’ennesima volta il Popolo Veneto.

Solo l’Indipendenza potrà permetterci di risolvere tutti i nostri problemi, è ora che  cresciamo e prendiamo le nostre decisioni senza dover più chiedere il permesso a Roma !

IMPEGNAMOCI TUTTI ALLORA PERCHÉ QUESTI TERMINI DIVENTINO CHIARI E FAMIGLIARI A TUTTI, POI AL CASO POTREMO APRIRE UNA PIÚ AMPIA DISCUSSIONE.

Dunque cominciamo condividendolo ovunque in Facebook, twitter e tutti gli altri canali…  c’è una funzione in basso “stampa” con la quale potrete stampare questo scritto, stampiamolo tutti e diffondiamolo a tutta la popolazione perchè possa esser cosciente delle decisioni che verranno prese!

WSM.

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico, Independence for Dummies e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Autonomia, Indipendenza e Federalismo: differenze sostanziali!

  1. Riccardo Diasparro ha detto:

    U n articolo che più chiaro di così non può essere il qule conforta quanto di mio ho scritto sull’argomento
    http://rdiasparro.blogspot.it/2014/03/ce-fumo-nellaria.html

    Mi piace

  2. Eraldo ha detto:

    E’ la malafede di non molti (e quasi/quasi li conosciamo nome per nome) che porta all’ignoranza di molti. E’ il solito problema culturale: onesti e in buona fede che devono culturalmente contrapporsi alla forza di cialtroni, parolai,ipocriti e caregari venduti.

    Mi piace

  3. Eugenio ha detto:

    Concordo Pienamente questo Articolo ,Finalmente una persona che ci spiega bene le cose ,Troppi Politici,ci giocano ,magari per interessi con queste parole Auntonomia,Indipendenza ,e Federalismo,Come giustamente viene spiegato ,le cose sono molto diverse.L’Autonomia è la Gabbia ho la Tomba dell’Indipenentismo,Vediamo come esempio IL Sud-Tirolo,se non avessero avuto l’Autonomia gli Indipendentisti sarebbero Molto piu Forti di come lo sono adesso(è un osso che lo Stato Italiano gli a concesso per tenerli buoni)e questo vale anche per altre Regioni ho popoli.IL Federalismo potrebbe andare bene tra regioni con popoli diversi.un esempio credo sia la Svizzera 4 cantoni con 4 popoli diversi che uniti formano una Nazione.Insomma un federalismo collaudato da diversi secoli,dove le cose sembrano funzionare bene ,grazie alla sua storia le sue Banke ecc..Per quanto riguarda il Nuovo Stato Veneto.Visto che al momento non sara’ un grande stato come territorio. e siamo un solo popolo credo che di Federalismo Non nè avremo Bisogno,Guardando anche alla nostra Serenissima Republica,anche quando era diventata un IMPERO ,non era mai stata Federalista.

    Mi piace

  4. Mario ha detto:

    Però i governatori veneziani quando entravano in carica giuravano sugli statuti delle terre suddite. Il legame che univa queste a Venezia era di tipo pattizio. Si basava su un reciproco riconoscimento. Ad esse Venezia riconosceva un’esistenza come soggetti di diritto precedente al loro ingresso nello stato veneto (cosa che il più delle volte era avvenuta attraverso un atto di dedizione) e proprio per questo lo stato centrale non avrebbe mai attentato alle prerogative che esse rivendicavano da secoli come elemento ineliminabile della loro eredità culturale.
    Altro che l’irrisione che l’Italia giacobina ha sempre riservato alla memoria storica degli stati preunitari !
    Il Veneto è entrato in Italia (con Friuli) perché un istante dopo il suo passato fosse cancellato con un colpo di spugna, e così i suoi confini. Almeno fino all’entrata in vigore dell’ordinamento regionale.

    Mi piace

  5. Pingback: un veneto indipendente....tutto da guadagnare..ma proprio tutto - Pagina 70

  6. Pingback: “Vuoi tu che il Veneto….. ” NO… NO…. NO….. REFERENDUM INGANNEVOLE ! | Vivere Veneto

  7. Pingback: Va vanti tì che a mi me vien da rìdare! | Vivere Veneto

  8. Pingback: REFERENDUM SULL’INDIPENDENZA, SI DEL CONSIGLIO | Vivere Veneto

  9. Pingback: UN POPOLO IGNORANTE…FACILE DA GOVERNARE | Vivere Veneto

  10. Pingback: TU COSA SEI, CANE O LUPO? | Vivere Veneto

  11. Pingback: E CE LO METTERANNO IN QUEL POSTO… | Vivere Veneto

  12. Pingback: IL GOVERNO IMPUGNA LE LEGGI REFERENDARIE…E ORA? | Vivere Veneto

  13. Pingback: FINALMENTE IL CONTO CORRENTE PER IL REFERENDUM SULL’INDIPENDENZA! | Vivere Veneto

  14. Pingback: C/C PER IL REFERENDUM – ISTRUZIONI PER L’USO | Vivere Veneto

  15. Pingback: Autonomia del Veneto? Impossibile | Vivere Veneto

  16. Pingback: Ai fratelli Veneti autonomisti | Vivere Veneto

  17. Pingback: Di quale autonomia stai parlando? | Vivere Veneto

  18. Pingback: Per chi voti alle prossime Regionali in Veneto? | Vivere Veneto

  19. Pingback: Una “boiata pazzesca” l’intergruppo per l’indipendenza | Vivere Veneto

  20. Pingback: BREAKING NEWS – In Catalogna si esercita la Autodeterminazione | Vivere Veneto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...