AUGURI VENEZIA!

25 marzo: Compleanno di  Venezia… e Festa del Popolo Veneto

di Anna Iseppon

Per chi non lo sapesse il 25 marzo si celebra “il Natale di Venezia” che fu fondata, secondo la tradizione, il 25 marzo 421. Si tratta, ovviamente, di una data simbolica, che si ritrova in alcune cronache sulla fondazione di Venezia. Le storie che riportano la nascita della città sono principalmente due.

Venezia

Marin Sanudo, nel “De origine, situ et magistratibus Urbis Venetiae”  riporta che “Venezia “fo comenzada a edificar… del 421, adì 25 marzo in zorno di Venere circha l’hora di nona ascendendo, come nella figura astrologica apar, gradi 25 del segno del Cancro.

Nel qual zorno ut divinae testantur litterae fo formato el primo homo Adam nel principio del mondo per le mano di Dio; ancora in ditto zorno la verzene Maria fo annunciada dall’angelo Cabriel, et etiam il fiol de Dio, Christo Giesù, nel suo immacolato ventre miraculose introe, et secondo l’opinione theologica fo in quel medesmo zorno da Zudei crucefisso”.

Secondo un’altra tradizione, di origine padovana, la città fu fondata da tre consoli inviati da Padova. Quel giorno gli abitanti dei primi insediamenti sulla Riva Alta, l’odierno quartiere di Rialto, fecero consacrare la chiesa di San Giacometo, sulle rive del Canal Grande, ufficializzando in tal modo la loro comunità (la datazione della chiesa e delle sue fondamenta fanno cadere questa leggenda).

venezia anticaCome si può immaginare, non esiste una vera e propria data di fondazione; realisticamente  l’origine della città è complessa e dilatata nel tempo, in conseguenza di flussi migratori e sviluppo urbano di alcuni insediamenti lagunari. Una storia che comincia in concomitanza con le invasioni del nostro territorio da parte dei barbari (i Vandali di Alarico o gli Unni di Attila) che costrinsero gli abitanti di alcune città venete a cercare rifugio nella zona lagunare. Questi primi nuclei abitativi stabili col tempo divennero insediamenti permanenti, costituendo il core fondante della odierna Venezia, e sono riconducibili al IV e V secolo; anche se qualche insediamento stabile in laguna si trovava già in epoca preromana (ad esempio Torcello).

Per dovere di cronaca, ricordiamo anche che con la Legge Regionale n. 8 del 2007 è stata istituita ufficialemnte la Festa del Popolo Veneto (fissata appunto per il 25 marzo), al fine di favorire la conoscenza della storia del Veneto, di valorizzarne l’originale patrimonio linguistico, di illustrarne i valori di cultura, di costume, di civismo, nel loro radicamento e nella loro prospettiva (nonché di far conoscere adeguatamente lo Statuto e i simboli della Regione).

Ad ogni modo, che vi piaccia di più la storia reale o quella fantastica, noi di Vivere Veneto vogliamo rinnovarvi un invito in questa occasione di “festa Nazionale”:  quello di esporre il gonfalone di San Marco. Un gesto simbolico, identitario, una testimonianza di appartenenza al Veneto.  Facciamo vedere che i Veneti ci sono, esistono, hanno voglia di essere riconosciuti, sono fieri delle proprie origini, e pronti a lanciarsi verso un nuovo futuro.

annuncio

Tanti auguri Venezia, tanti auguri Veneti!

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Eventi e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...