QUANDO GIRANO LE…IDEE

di Anna Iseppon


messaggio“Pensa che sono arrivato qui per caso, parlando con un amico. Me ne vergogno. Dovete pescare i Veneti che come me lasciano involontariamente dormire la parte migliore di se stessi, arrugginita, riguardante la sfera delle attività sociali, finalizzate al benessere comune…”

Tra i vari messaggi che riceviamo, tra le varie persone con cui ci confrontiamo quotidianamente, ci capita spesso di ricevere richieste analoghe a questa.

Dovete pescare i Veneti”…

Quel “Dovete” è frutto dell’abitudine a delegare che ci hanno inculcato… e che ha portato la gente comune a disinteressarsi del bene comune (e della politica) con i risultati che ben conosciamo.

Vi proponiamo un cambio di prospettiva:

Dobbiamo pescare i Veneti”

Lo dobbiamo fare tutti insieme!

pescareAiutateci a creare una folta rete di condivisione delle informazioni e di comunicazione. Facciamo in modo di portare il seme dell’indipendenza a tutti quelli che ci circondano!

Uno degli obiettivi che ci siamo prefissati quando è nato vivereveneto è proprio questo: cercare di raggiungere i veneti,  creare uno spazio neutro dove discutere e divulgare le idee, un punto d’incontro virtuale per tutti.

Ma per tessere questa rete abbiamo bisogno della tua partecipazione,  della partecipazione di tutti.

FACCIAMO GIRARE LE IDEE!

È inutile avere un’idea o una soluzione fantastica se poi la teniamo per noi stessi! Rifletteteci: se non si fosse diffusa l’invenzione di Edison…oggi avremmo ancora candele e lampade ad olio in giro per casa!

passaparolaImpariamo a condividere gli articoli che ci piacciono e che troviamo interessanti. Se sono piaciuti a te è probabile che piacciano anche a qualcun altro, quindi condividi! Tramite social network (sulla tua pagina e sui gruppi di cui fai parte), via e-mail, stampandoli… ci sono molti modi per farli girare! Anche invitare i tuoi amici a visitare i siti in cui si parla di indipendenza (come vivereveneto, ovviamente 😉 ) è un buon inizio…

Impariamo a comunicare. Parliamo con chi ci sta accanto: prendiamoci il tempo di una chiacchierata e spieghiamo le ragioni e le possibilità dell’indipendenza del Veneto. Ci sarà sicuramente chi è contrario all’idea, non aggrediamolo, piuttosto cerchiamo di argomentare le nostre motivazioni con logica e pacatezza (spesso la contrarietà è figlia di pregiudizi e di paure immotivate).

leggere-insiemeSe avete dei dubbi, informatevi, studiate. In rete trovate moltissime informazioni: aspetti storico culturali sui veneti, percorsi per arrivare all’indipendenza, idee per il post indipendenza, argomenti di attualità (magari presentati in un’ottica diversa da quanto riportato dai media tradizionali). E non abbiate timore e chiedete, chiedete sempre, perché il vostro dubbio può essere lo stesso di qualcun altro.

Se avete qualcosa da “gridare al mondo” inviateci il vostro testo, e lo pubblicheremo. Perché la voce che deve farsi sentire è quella di tutti i Veneti. Facciamo sentire che ci siamo e che vogliamo essere liberi!

fare reteTessiamo insieme questa rete! Comunicare e condividere per dare un’accelerazione alla nostra libertà, per ridare una speranza ai nostri fratelli, per dare un futuro ai nostri cari!

“Ti co nu, nu co ti”

Trovi un altro articolo su questo argomento cliccando qui –> vai all’articolo

Hai già messo “mi piace” alla nostra pagina facebook? Invita anche i tuoi amici a fare altrettanto! Clicca qui –> vai alla pagina facebook di Vivere Veneto

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a QUANDO GIRANO LE…IDEE

  1. Ugo Comparin ha detto:

    Da quando VIVERE VENETO e molti altri hanno cominciato a far conoscere l’idea dell’INDIPENDENZA per i Veneti, molte cose sono cambiate.Ci sono molte serate informative (chi le organizza non ha importanza…..l’importante è che se ne parli e che i Veneti vengano a conoscenza di tutto quello che per più di un secolo il regime italico ha tenuto nascosto).La gente non ha più paura di esporre il Gonfalone Marciano (girate e ne vedrete sempre di più.)Nei cinema da qualche settimana proiettano “IL LEONE DI VETRO”, film storico che apre la mente a molte cose prima occultate.Si, qualcosa è stato fatto ,ma molto rimane da fare.Niente paura !! Ognuno faccia la propria parte.Anche solo partecipando.L’importante è essere curiosi.Voler capire.Non rimanere chiusi per principio e non prendere in considerazione che c’è qualcosa che si può fare.Evitiamo di guardare la tessera che abbiamo in tasca ogniqualvolta usciamo di casa.Ta nto vale rimanere spaparanzati sul divano, “tanto, ci pensano gli altri al mio futuro e a risolvere i miei problemi” come ai tempi di Stalin (ci penserà il PARTITO…..).Son finiti i tempi d’oro !!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...