COME LA DICE LUNGA QUELLA MEDAGLIA…

 di Don Floriano Pellegrini

medagliaSono venuto a sapere che in occasione dell’annessione del regno Lombardo-Veneto al regno d’Italia, venne coniata una medaglia commemorativa.

Essa è composta da una triplice immagine: al centro il Leone di San Marco (con tanto di aureola), sopra una stella a cinque punte e sotto una specie di cippo, sul quale poggia il Leone marciano, che reca queste parole: “3 OTTOBRE 1866”. Attorno alla triplice immagine, c’è la scritta: “VENEZIA RESTITUITA ALL’ITALIA”.

Questa medaglia la dice più lunga di tanti discorsi di politici italiani e di tanti storiografi al loro soldo. Dice, infatti, con quella stella, tipica della Massoneria e una specie di suo logo, chi era alle spalle dei fatti messi in atto: altro che libera decisione dei popoli italiani oppressi! Ma soprattutto, recando quella data, che è quella del trattato di pace firmato a Vienna tra Austria e Italia, plebiscito1866ci viene offerta una prova, inattesa e formidabile, che era quello il giorno della cosiddetta resituzione (quale? Non vi aveva mai fatto parte) di Venezia all’Italia. E, allora, come la mettiamo con il plebiscito del 21-22 ottobre?

E’ come se, per un lapsus, ci fosse stato svelato il vero sentimento del governo italico e del suo alleato, l’imperatore Napoleone III: avevano già deciso tutto, anche se avevano promesso, nero su bianco, che si sarebbero attenuti all’esito del plebiscito medaglia-retrodel Popolo Veneto, espresso in modo libero e regolare.

Insomma, quel 3 li incastra e la medaglia diventa… la medaglia della loro ipocrisia! Con tutte le conseguenze che da ciò derivano.

Per informazioni sulla medaglia –> clicca qui

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta, Plebiscito Truffa 1866 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a COME LA DICE LUNGA QUELLA MEDAGLIA…

  1. adminaltovicentino ha detto:

    Le bugie hanno le gambe corte…..Da sempre !!!

    Mi piace

  2. Giulio ha detto:

    Poveri idioti, predatori e disonesti neanche i calcoli per coprire le loro nefandezza sapevano fare. IN CHE MANI SIAMO CAPITATI !!

    Mi piace

  3. Eugenio ha detto:

    Come si dice il diavolo fa le pentole ,ma non i coperchi..

    Mi piace

  4. Pingback: un veneto indipendente....tutto da guadagnare..ma proprio tutto - Pagina 91

  5. Ugo Comparin ha detto:

    Tentar de spiegare serte robe a un ‘talian xe tempo perso……

    Mi piace

  6. Paolo Bampo ha detto:

    Importantissimo suggerimento a chi ha in mano il pallino dell’Indipendenza, il problema è che cmq la stampa (ed altri organi di informazione) non farà cenno (almeno con il dovuto peso) al fatto. Mi auguro che, quantomeno gli amici giornalisti che sempre ci dimostrano la vicinanza, ne traggano le giuste iniziative. Chiamo in causa per primi Bacialli, Fioravanzi, Gandi e Fontanella….

    Mi piace

  7. non siete capaci nemmeno di raccogliere i soldi per il referendum… buffonate da quattro soldi, è il caso di dire… 😉
    http://mattinopadova.gelocal.it/regione/2014/10/16/news/referendum-fa-flop-la-raccolta-dei-fondi-meno-di-40-mila-euro-1.10127968

    Mi piace

  8. Pingback: 19 Ottobre 1866, Inizia la storia degli Imbrogli | Vivere Veneto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...