“sarezari” tricoloriti …. a che pro ?

di Silvio Fracasso

camper viaggiaMi trovavo ieri mattina  col mio camper lungo la Marosticana , bella la giornata, riposato, lucido navigo col pensiero a Verona e improvvisamente lungo la strada vedoooo :

1 sarezaro con le bandiere tricolori….

2 sarezari con le bandiere tricolori….

3 sarezari…..

4 sarezari tricoloriti….

fumo già  dalle orecchie, faccio fatica a trattenermi ma….

incazzato

al 5° mi girano le palle, non ce la faccio piu’ , sterzo, accosto e vado a parlare a sto tizio perchè dico io:

“ma come e’ possibile che sta gente esponga la bandiera dei propri aguzzini, di quell’entita’ che ci sta facendo morire tutti di tasse, burocrazia, inefficiana  e debito? ”

gli parlo , arrivo  addirittura  a dirgli che gliela regalo io la bandiera se la espone!

Che probabilmente in mezzo  a tutti sti sarezari tricoloriti, i Veneti (che ora son in maggioranza indipendentisti) si fermerebbero sicuramente a comperare dall’unico con  el LEON DE SAN MARCO !

 il tizio e’ duro, mi da ragione ma è chiuso nel suo guscio, a un certo punto in mezzo al civile scambio di opinioni mi esce con la domanda/affermazione: “ma vedi ? Cosa hanno fatto anche quelli del 9 dicembre? … cosa hanno fatto…. “

lo guardo…lo fisso bene negli occhi….. e lentamente scandendo bene le parole  gli dico:

“cosa hanno fatto loroooooo ?

… pensi piuttosto cosa ha fatto lei in questi anni ! … ha mai fatto qualcosa ? ha mai partecipato una volta a qualche manifestazione/attivita’?…. come si puo’ pretendere che le cose cambino e aspettare che siano sempre gli altri a fare? come puo’ solo giudicare ….”

quindi dopo un altro scambio me ne sono andato dicendogli “Auguri, le verranno in mente queste parole quando anche lei sara’ fallito e in tutto il Veneto si vedra’ una landa desolata ! TANTI AUGURI ! ”

(e non gli ho manco comperato le ciliege, sebbene ne avessi anche voglia !…. avessi invece visto da qualche parte una Bandiera Veneta, mi sarei  subito fermato a comperare!)

perso soldi

Si …si… son stato duro e molto provocatorio nelle mie affermazione ma sti zombie vanno scossi, vano svegliati….

son convinto che se fossimo tutti noi e tutti i giorni a far altrettanto , se ci fermassimo almeno una volta tutti per parlare a sti sarezari (ma vale con qualsiasi altro esempio), un po alla volta la percezione popolare cambierebbe, a sentirselo dire da più persone e ambiti …. a forza di martellate, qualsiasi muro cade ! Magari il prossimo che si ferma e glielo dice, trova un muro piu debole e riesce a convincerlo ….

Co;-)mincio a convincermi che tanti Veneti non diverranno  indipendentisti perche’ avranno 20140510_000418capito le nostre motivazioni, bensi per moda, perche’ anche l’amico e il vicino lo sono, perche’ cambia il vento e percepiscono e vedono che sempre piu’ Gente mostra ed espone felicemente il GONFALONE DI SAN MARCO.

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a “sarezari” tricoloriti …. a che pro ?

  1. Paolo ha detto:

    Mi sa che più che incontri pubblici bisognerà iniziare a fare un porta a porta per spiegare le argomentazioni storiche (troppo spesso dimenticate) ed economiche con tanto di bandiere al seguito per la vendita. Comunque confermo quanto dici Silvio, si vedono ancora moltissime bandiere italiane in giro per il veneto.

    Mi piace

    • bestsilvio ha detto:

      Clap…clap… clap…. bravo Paolo hai capito subito.
      Ho già pronto articolo x iniziativa in questo senso, oggi o domani lanciamo …. intanto cerca il gruppo in face “gonfalonizzatori” 😉

      Mi piace

  2. la situazione e questa non tutti vogliono mettere il gonfalone e sara peggio con l’arrivo del giro d’italia purtroppo 😦

    Mi piace

  3. PierV ha detto:

    tanta ignoranza nel Veneto! è proprio per questo che siamo comandati da roma, una volta resi schiavi pure i neuroni si atrofizzano, quindi non c’e’ da meravigliarsi se il veneto è una colonia italiota abitata da ebeti tricoloriti.
    Fossero solo i “sarezari”, ma ci sono pure certe villette sparse per la campagna, che espongono il tricolore sul pennone piantato nel giardino di casa. Questi non si rendono conto del livello di demenzialità patetica cui sono arrivati, dimostra un disprezzo verso il Veneto e tanti ossequi reverenti a qualcosa di finto inculcato a forza dal sistema italiota partendo dai Savoia, passando per il fascistone pelato e per finire alle bande a delinquere dei ultimi decenni.
    La riscossa del Veneto deve partire dalle singole teste, dalla consapevolezza di essere cittadino Veneto, dall’attenzione al territorio, dallo spirito di comunità, conoscendone (almeno un po’) la storia (quella vera), le tradizioni, i costumi, la società, l’economia…quindi alla fine dalla cultura.
    Non sacrifichiamo sull’altare della finta patria per colpa dell’ignoranza e dell’ignavia la libertà del Veneto.

    Mi piace

    • bestsilvio ha detto:

      PierV condivido ma dobbiamo essere noi che li aiutiamo a capire….inutile lamentarsi se non facciamo nulla: fermiamoci e andiamo a parlare loro, aiutiamoli a ritornare in senno !

      Mi piace

      • PierV ha detto:

        Silvio, ho cercato con conoscenti, famigliari di divulgare la prospettiva di libertà per il Veneto. Alcuni ci sentono, ma altri no, arruginiti proprio!.
        Chi sa perchè quest’ultimi, sono quelli che più di altri, dimostrano le più tipiche caratteristiche morali italiote.
        L’italianizzazione del Veneto ha causato anche una trasformazione antropologica dei Veneti, ossia sono diventati da gente onesta a cialtroni.
        Il sistema italiota è andato colpire proprio nel cuore dell’identità veneta, svilendola, fino quasi annientarla.
        L’italia con centro Roma, la subdola e arrafona, è stata abilissima a tramare la disintegrazione del Veneto , non potrà mai essere perdonata per un tale crimine che ha portato alla necrosi dell’autentico tessuto sociale veneto.
        Non può essere, è fuori dell’ordine naturale delle cose, che il Veneto diventi in tutto e per tutto una colonia italica.
        Con i prossimi mondiali del Brasile chi sa quanti cretini tricoloriti in Veneto sventoleranno il lenzuolo italico.
        Voglio essere ottimista, la riscossa è iniziata, ma per me fintanto che esisterà un solo misero veneto che espone il tricolore o che rinnega ciò che è Veneto, è un traditore o un patetico ignorante.
        W il Veneto, i Veneti e chi fa il Veneto!

        Mi piace

  4. Pingback: un veneto indipendente....tutto da guadagnare..ma proprio tutto - Pagina 93

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...