UN COMPORTAMENTO VENETO

di Andrea Arman

MenzognaTempo fa abbiamo parlato delle Virtù Cardinali, ricordando come esse fossero la base della società Veneta, al di la e al di sopra delle leggi, necessariamente incomplete che le comunità umane si danno. Nella società contemporanea queste norme quasi naturali di vita sono state soppiantate in favore di altri valori ritenuti vincenti, con il risultato della disgregazione del tessuto sociale e morale che è sotto gli occhi di tutti.

OGGI

  • DignitàAnche i Veneti usano la menzogna;
  • i Veneti si sbranano fra loro sia sulla rete che in altri luoghi;
  • ci sono superficialità di analisi e giudizi affrettati;
  • prima si parla o si scrive e poi si pensa;
  • si usano linguaggio e stile esagerati per gli argomenti trattati;
  • si insulta e dileggia;
  • non si sa ascoltare e non ci sforza di capire;
  • si pretende dagli altri quello che noi non facciamo;
  • si vuole senza dare;
  • ci si assolve e si condannano gli altri;
  • non si studia e si pretende di sapere;
  • ci si elogia;
  • non si saluta il prossimo e ci si lamenta della solitudine;
  • si crede  che un bel abito  sia tutto;
  • si dimentica il passato e non si cerca il futuro;
  • si protesta ma non ci si impegna per il cambiamento.

Forse è necessario un passo indietro, quel tanto di umiltà e saggezza che ci potrebbe portare prima a riscoprire valori più solidi, poi a ricostruire comportamenti più sostenibili per una società che vuole definirsi civile

DI QUESTI TEMPI POTREBBE ESSERE UTILE

  1. Leone ArsenaleRicorda che le bugie hanno sempre le gambe corte e ricorda il monito del grande Paolo Sarpi: “La verità non sempre e non a tutti. La menzogna MAI”.
  2. Se possibile, evita di litigare, si possono scambiare pensieri ed opinioni pacatamente, ottenendo maggiori risultati e non creandosi acerrimi nemici;
  3. Ricorda che quello che scrivi rimane, pensaci bene quando usi la tastiera;
  4. Dai giudizi solo se conosci molto bene il problema;
  5. Sii umile e preparato ed avrai tutte le porte aperte;
  6. Non essere molto duro con gli altri se non lo sei con te stesso;
  7. Sii leale ed onesto allora puoi pretendere il rispetto;
  8. Abbi dignità e comportati con decoro;
  9. Abbandona presunzione ed arroganza;
  10. Studia, impara, allenati e poi fallo ancora;
  11. Lascia che siano gli altri a dirti bravo;
  12. Abbandona l’apparenza e cerca di dimostrare cosa vale un Veneto nei fatti;
  13. Non argomentare per luoghi comuni, sii preparato ed originale;
  14. Rispetta il parere altrui e sappi ben argomentare il tuo;
  15. Saluta quando incontri una persona, se ce la fai sorridi, aprirsi al dialogo è segno di forza, di equilibrio di completezza;
  16. Sii severo e scontroso solo quando ce n’è bisogno;
  17. Parla Veneto più che puoi, ricorda che ogni parola dimenticata è un pezzo del nostro mondo che muore. La lingua Veneta è un bene prezioso, ci rappresenta e salvaguarda;
  18. Parla Veneto anche con i foresti, solo così diamo dignità al nostro popolo;
  19. Il Veneto è la nostra terra, impegnati per tutelare terra, acqua, aria e tutte le cose belle che ci sono;
  20. Rispetta il prossimo senza subirlo;
  21. Ricorda che i Veneti sono tuoi fratelli ed una famiglia unita può fare grandi cose.

Ci aspetta un compito arduo e meraviglioso, riscoprire la dignità di un Popolo e ricostruire una Nazione. Poche generazioni hanno avuto dalla Storia questo Onore ed Onere. Siamone orgogliosi e agiamo di conseguenza Viva San Marco !

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta. Contrassegna il permalink.

4 risposte a UN COMPORTAMENTO VENETO

  1. Ben ha detto:

    concordo!! centrato il nostro essere…credo proprio che dobbiamo cambiare atteggiamento…il più importante, la base per costruire il NUOVO VENETO è : “NON SBRANARCI TRA NOI” attitudine sciocca, ma purtroppo tipica di molti veneti!! superata questa “deficenza” anche le altre VIRTU’ arrivano….rispetto per tutti!!! grazie fradeo Arman!!!

    Mi piace

  2. Eugenio ha detto:

    Giusto quello che c’è scritto in questo articolo,ma …senza litigare alcune critiche tra di noi ..bisogna pur farle..

    Mi piace

  3. Ugo Comparin ha detto:

    Purtroppo tutti questi anni do “colonizzazione” italica ci ha infestato,no che i Veneti siano una razza superiore priva di difetti, ma certamente ha contribuito a far emergere il peggio di noi.Cerchiamo di riscoprire i veri valori che hanno per secoli distinto la nostra civiltà e che ci hanno fatto raggiungere traguardi che solo Napoleone ha distrutto.Sicuramente sarà molto difficile,ma varra la pena provarci se vogliamo avere un futuro migliore di quello che ci si prospetta.Dobbiamo attuare una “rivoluzione culturale” che, a mio parere, non può essere fatta da quei politici che attualmente pensano di rappresentarci,anche a livello indipendentista.

    Mi piace

  4. milo ha detto:

    tutto era naturale, in una società cristiana. se rifiutiamo questa verità semplice ma traumatica per tanti, come lo fu per me quando lo capii, non torneremo ad essere Veneti con la maiuscola.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...