LA NECESSITÀ DI UNA VERA RIVOLUZIONE DEMOCRATICA E PACIFICA

di Massimo Vidori

accattonaggioDa qualche mese osservo le improbabili traiettorie dei valorosi attivisti interessati ai destini della nostra terra. Politici e politicanti di professione, dilettanti e saltuari tutti insieme rivolti all’imbuto del tritacarne nazionale. Non trova spiegazione la presunta necessità del dialogo con lo Stato italiano ed il compiacimento per le monetine (peraltro solo morali) lanciate dal baro nel cappello in mano ai questuanti!

Perché continuare a chiedere ad un sistema che ci calpesta da sempre?

4 TPerché un qualunque progetto di autonomia-specificità-tematismo dovrebbe trovare realizzazione rivolgendosi a Roma e le sue diramazioni? Ci stanno spolpando vivi da anni (tutto il Veneto e Belluno più degli altri!), ma la strategia resta quella di dialogare col cannibale!

La paura a pensare e pronunciare la parola RIVOLUZIONE è comprensibile.

non si cambia la storiaAllora si vada su Wikipedia o su un dizionario a leggere il significato di questa parola e ci si renderà conto che è esattamente ciò che ci serve, cominciando dal nostro modo di pensare. Non c’è altra possibilità: prima la facciamo e prima guariremo.

Il percorso, civile e democratico, tracciato da Indipendenza Veneta è già legge ed entro sei mesi dovrà trovare applicazione in un referendum regionale. Belluno sarà autonoma solo col Veneto indipendente!

_________________________

Rivoluzione – da Wikipedia

relovutionIl termine rivoluzione (dal latino revolutio -onis, “rivolgimento, ritorno”, derivato dal verbo revolvĕre “rovesciare”) nel suo significato più ampio indica qualsiasi cambiamento radicale nelle strutture sociali […]

Nella filosofia politica è l’ideale della realizzazione storica di un radicale cambiamento, ispirato da motivazioni ideologiche, nella forma di governo di un paese con trasformazioni profonde di tutta la struttura sociale, economica e politica.

La rivoluzione come fenomeno storico è un processo rapido o di lunga durata, non sempre violento, con il quale classi o gruppi sociali, più o meno ampi, si ribellano alle istituzioni al potere per modificarle e determinare un nuovo ordinamento politico.

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a LA NECESSITÀ DI UNA VERA RIVOLUZIONE DEMOCRATICA E PACIFICA

  1. Ben ha detto:

    quindi, se roma “vorrà”, potremo essere una NAZIONE LIBERA…se il dialogo con questa entità assurda, parassitaria, sanguisuga convincerà questo animale sanguinario e insaziabile a smetterla di succhiarci il lavoro, il sudore e in questi tempi il sangue dei nostri suicidi (omicidi di “stato” assassino) avremo la nostra NAZIONE. Bene, non essendo profondo in argomenti di alta politica, non mi perdo in chiacchiere, accetto la soluzione di chi sa come si fa a domare questo mostro e liberarci….però, dentro di me sinceramente, non credo molto a questa soluzione (cosa mangerà il mostro, domani, quando il VENETO non manderà il foraggio?) che sarebbe lecita e corretta in un mondo DEMOCRATICO….Aggiungo..ma siamo veramente in un mondo democratico? Viva SAN MARCO!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...