UNO STATO DI POLIZIA FISCALE

di Don Floriano Pellegrini

Cary Wolinsky, Victoria, Australia, 1986, pecora merino tosata a metàViviamo giorni di sbandamento. Adesso emerge che stiamo ammalandoci di depressione, milioni di Italiani, soprattutto donne, che si vedono nell’impossibilità, assurda, di vivere con dignità; persone concrete, normali, onesti lavoratori, che hanno faticato e risparmiato un’intera vita, spesso con sacrifici, e ora lo Stato tratta da pecore cui portar via la lana e anche il fieno. Come continui, potenziali evasori, da tenere sotto controllo con le guardie di Finanza.

Uno Stato di Polizia fiscale, altro che sovranità popolare!

monti-napolitano1Che la colpa sia di Berlusconi, di Bersani, di Monti o di Napolitano, e della maledetta gentaglia che s’è ingrassata (e continua a farlo) alle loro spalle, poco importa! Loro non ci rimettono mai e, se c’è bisogno, si spalleggiano.

La gente normale invece è sola, magari in montagna, magari con poca salute, e deve arrangiarsi; e se non può pagare? Meglio non pensarci, meglio guardare per ore i romanzi televisivi americano-riciclati. Vai a farti la spesa e ti fanno passare per il POS, come se tu fossi stato uno che voleva imbrogliare, d’accordo con chi ti vende una merce oppure offre un servizio.

posE devi pagare solo con il bancomat, altrimenti le banche piangono, poverine; sono lì per il bene della gente, no? Le banche, non vi siete accorti, non sono mai trattate da possibili evasori fiscali! No e poi no, solo i loro clienti, anche i pensionati.

Adesso capisco meglio la costituzione italiana, quella frase che dice: “L’Italia è una repubblica una e indivisibile”; significa: “La casta è una e indivisibile con le banche”; e noi, che lavoriamo oltre metà settimana per mantenerli?

sistema-potereSiate felici, poveri disgraziati, ci dicono, non fateci pesare le vostre amarezze, le vostre fatiche, non venite a parlarci di diritti, di elezioni, di rappresentanza parlamentare, di democrazia! Lasciateci governare (cioè comandarvi) in pace!

[comunicato n.1876 da – Il libero maso de i Coi]

_________________________

Potresti trovare interessante anche il dibattito territoriale che si terrà questa sera a Cittadella (PD), dove si parlerà della relazione tra Banche, imprese e cittadini.

Clicca qui per leggere il comunicato stampa –> comunicato

Clicca qui per andare all’evento su facebook –> evento

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a UNO STATO DI POLIZIA FISCALE

  1. Giacomo ha detto:

    I regimi totalitari si sono sempre formati sul controllo finanziario : il comunismo, prima di espropriare , colpiva col carcere il traffico di valuta. Il nazionalsocialismo fucilo le sue prime undici vittime ebraiche (1934) non avendo queste ottemperato a far rientrare i capitali dalla Svizzera. Nessuno può negare che, se gli attuali interventi di Equitalia avvenissero sotto un governo di sinistra, la destra griderebbe alla fine delle libertà ; invece tutto avvenne con tremonti e monti, per uno scopo prestabilito ( e non deciso in Italia …)

    Mi piace

  2. Pingback: un veneto indipendente....tutto da guadagnare..ma proprio tutto - Pagina 101

  3. Attilio ha detto:

    Gradirei più responsabilità nei controlli sulle telefonate provenienti dall’estero.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...