TU COSA SEI, CANE O LUPO?

di Anna Iseppon

Preferiresti essere un cane a catena… o un lupo libero nel bosco?

Scegli la falsa libertà dell’autonomia…o la reale libertà dell’indipendenza?

_____________________________

Ricordiamo la favola scritta da Fedro nel I secolo d.C…

CANE LUPOC’era una volta un bel cane che aveva il pelo lucido e folto, le zampe agili e forti ed era bello robusto e sazio. Stava facendo una passeggiata per il bosco quando incontrò un lupo, magro ed affamato.

Il lupo aveva visto il cane e gli parlò: ”Donde vieni così lucido e bello? E che hai mangiato per farti così grasso? Io, che sono tanto più forte di te, muoio di fame!”.

Il cane gli rispose: “Se vuoi ce n’è anche per te. Basta che tu presti lo stesso mio servizio al padrone: custodirgli la porta di casa e tenere lontani i ladri la notte”.

“Ma io sono prontissimo! Adesso sopporto nevi e piogge nel bosco, trascinando una vita maledetta. Ma deve essere molto facile vivere sotto un tetto e riempirsi lo stomaco in pace”.

“Allora vieni con me!”

CATENAIl lupo, sempre più affamato, accettò, ma mentre andavano verso la fattoria vide che intorno al collo del cane c’era una spellatura: “Che roba è quella, amico mio?”

“Qualche volta, per la mia natura impetuosa, mi tengono legato, perché stia quieto durante il giorno e vigili la notte. In cambio del cibo devo rimanere legato a far la guardia, posso gironzolare per il bosco solo quando il padrone me lo permette.

Mi si porta il pane senza che io debba richiederlo, il padrone mi dà gli ossi della sua tavola, la servitù mi getta qualche boccone, gli avanzi di ognuno sono miei. Così, senza fatica mi riempio la pancia”.

“Ma allora non sei libero?” chiese il lupo.

“Eh no,”.

libertàIl lupo rimuginò a lungo, ma poi concluse dicendo: ” Addio, caro; goditi pure le tue gioie; io non baratto la mia libertà per un regno!”. Si girò e velocemente corse nel bosco.

_____________________________

Qual è la morale di questa favoletta?

La libertà viene prima di tutto, che è il bene più prezioso!

Per la tua libertà, per la libertà di tutti… non cedere alle lusinghe dell’autonomia.

L’unica scelta di libertà è l’indipendenza!

_____________________________

Può interessarti anche questo articolo: scopri le differenze tra autonomia e indipendenza –> clicca qui

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a TU COSA SEI, CANE O LUPO?

  1. Ben ha detto:

    credo che la morale di questa FAVOLA di Fedro non sia attinenente alla situazione di noi Veneti! Oggi siamo nelle condizioni peggiori di entrambi i due amici canini…cioè soffriamo sia la fame e pure siamo privi della libertà…rimanere in questa situazione che addirittura per molti è ancora l’ unica possibile è da vili oltre che da imbecilli.

    Mi piace

  2. ALAIN ha detto:

    In realtà, nel nostro caso, con l’indipendenza avremo sia la libertà del lupo che la pancia piena del cane!

    Mi piace

    • bestsilvio ha detto:

      Alain la favola serve per render l’immagine e la differenza tra la condizione di Autonomia e Indipendenza.

      Sappiamo tutti che una volta indipendenti il Veneto Ricomincera’ a crescere minimo del 10 % all’anno !

      Mi piace

      • Paolo ha detto:

        Bestsilvio, la rabbia è proprio questa che si sa che si torna a crescere del 10%, analisi e contro analisi anche di chi l’indipendenza non la vuole fa vedere che andremmo solo in meglio, ma non si capisce come mai soprattutto le associazioni di categoria non prendano posizioni forti, che l’unico sindaco che veramente può esser degno di questa carica perché difende i cittadini è solo quello di Resana su oltre 500 in veneto. Io continuo a chiedermi e senza trovar risposta perché ancora tutto questo immobilismo, ok la gente si muove partecipa ma grossi gruppi che hanno un peso, una visibilità non prendono ancora posizione. Forse l’unica soluzione, e spero sbagliando, che mi son dato è che stiamo ancora troppo bene, c’è ancora troppa gente a cui lo status quo delle cose va bene così che in realtà possiamo aspettare perché se no vuol dire che davvero siamo diventati dei servitori senza più coscienza nemmeno capaci di vedere analisi obbiettive (rendiconti di economia sulla crescita in uno stato indipendente). Spero di sbagliarmi

        Mi piace

  3. Ugo Comparin ha detto:

    LIBERI di decidere come riempirsi la pancia.Solo la libertà te lo può permettere.

    Mi piace

  4. gabriele ha detto:

    E’ PIU’ FACILE CHE CRESCANO I GAY CHE GLI INDIPENDENTISTI

    Mi piace

  5. Pingback: un veneto indipendente....tutto da guadagnare..ma proprio tutto - Pagina 101

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...