SONDAGGIO – TENSIONI NATO vs RUSSIA

di Mary Helen Balbinot

IMG_6237692811878In questo momento in cui chi ci governa non è stato votato da nessun cittadino, e non rappresenta il volere popolare.

Un governo illegittimo, scelto a tavolino dal parlamento ma che sta prendendo decisioni  a nome e per conto dei cittadini a livello internazionale (decisioni spesso  non condivise dall’opinione pubblica) che avranno sicuramente gravi conseguenze sugli equilibri europei .

Nella fattispecie, in merito alla decisione di appoggiare l’intervento della NATO a sostegno dell’Ucraina contro la Russia…

 

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a SONDAGGIO – TENSIONI NATO vs RUSSIA

  1. Eugenio ha detto:

    in questo momento come 4 anni fa con MONTI,che è stato apoggiato dal governo di centro-destra e Centro -Sinistra ,poi dopo stessa storia con LETTA ,qui il Centro destra si è spaccato,con ALFANO il nuovo centro-destra, ,stessa cosa con RENZI ,che alle votazioni Europee ha preso un bel po’ di voti,Poi mi domando se alle ultime elezioni EUROPEE,il 63% degli Italiani e dei Veneti ha votato per restare in Europa ,nel’euro e di conseguenza nella .N.A.TO,Quindi dobbiamo fare come ci Ordina L’EUROPA gli U.S.A e la N.A.T.O…Poi negli ultimi 50 anni non ho mai sentito un partito Italiano che volesse uscire dalla N.A.T.O Anche se il Comunismo e l’U.R.S.S.SONO 25 ANNI CHE NON ESISTONO PIU’..mi correggo durante le elezioni Europee ,l’unico partito che era contro l’EURO e l’Europa è stata la LEGA ,ma non ha indetto nessun Referendum su questa questione ,e poi avete mai sentito che la LEGA voleva uscire dalla N.A.T.O? IO NO!

    Mi piace

  2. Eugenio ha detto:

    Se poi Guardiamo ai dati che ci hanno dato all’inizio di questo anno quelli del PLEBISCITO.UE. Risulta che hanno votato 80% dei cittadini Veneti di cui una grande maggioranza per L’INDIPENDENZA e una altrettanto maggioranza per restare in EUROPA e nell’euro ,e di conseguenza nella N.A.T.O .MA COME stato vogliono fare come la SVIZZERA..QUI Mi sembra se i dati se i dati sono VERI ,ma io dubito ,ma se fossero veri i cittadini Veneti sono un po’ Confusi,non mi risluta che la Svizzera sia nella comunita Europea Nè che come moneta abbia l’Euro,nè che sia nella N.A.TO ma un paese neutrale .Comunque andiamoci a vedere i dati che ci davano quelli di PLEBISCITO .UE di quel periodo del Referendum Digitale ho virtuale .

    Mi piace

  3. Paolo Dolomitico ha detto:

    ATTENZIONE agli errori. La vera guerra di indipendenza è quella che sta combattendo Kiev nei confronti di Mosca. Ciò che sta succedendo in Ucraina non è lotta indipendentista, bensì secessionista. L’Ucraina sta difendendo (anche attaccando) la propria indipendenza ottenuta dall’Urss. I rivoltosi dell’est russofoni fomentati (e finanziati) dalle aspirazioni colonialiste di Putin, vogliono costituire sul territorio nazionale ucraino un nuovo stato per riportare una parte della nazione sotto l’influenza russa. Voglio spiegarmi meglio con un esempio: Mettiamo il caso che, quando il Veneto avrà ottenuto la propria ambita indipendenza da Roma (come l’Ucraina l’ha ottenuta da Mosca), vi siano grandi aree della nostra terra in cui i meridionali si siano raggruppati e poi chiedano un referendum per costituire un nuovo stato o tornare sotto l’Italia. Trovereste giusto, indipendentemente da quale sia il pretesto dichiarato (le tasse, il malgoverno, la corruzione ecc.) se tali aspettative venissero accolte ?….ebbene è esattamente quello che sta accadendo lassù con i russi insediatisi più o meno coercitivamente in Ucraina, dopo che Stalin aveva sterminato per fame oltre 10 milioni di abitanti legittimi tra il 1932 e il 1933. I novelli ucraini russofoni non vogliono più pagare le tasse a Kiev, ma se non amano l’Ucraina se ne tornino in Russia, non trasformino l’Ucraina in una nuova Russia. Esiste il rischio di commettere un’ingiustizia verso gli ucraini originali schierandosi con chi non abbia la titolarità territoriale e voglia diventare padrone a casa degli altri. Non confondiamo la secessione con l’indipendenza…e non scordiamoci che in Veneto si stanno costituendo anche consistenti enclavi nere e musulmane. Avranno anche queste l’ appoggio di noi indipendentisti quel giorno che chiederanno la secessione dal Veneto e che vorranno costituire, appellandosi naturalmente al diritto all’autodeterminazione dei popoli, un nuovo stato islamico? L’anelito indipendentista è legittimo solo quando giustificato dalla storia del territorio e dei suoi abitanti, altrimenti si chiama voglia di sabotaggio, aspirazione alla prevaricazione del diritto d’origine, fomentazione di guerra di interessi camuffata da rivoluzione, distacco di una parte da un intero territoriale-nazionale.

    Mi piace

    • erik ha detto:

      Stai prendendo un granchio pauroso. Questi sono i risultati della stampa anglo-sionista…incredibile non avrei mai creduto che una persona intelligente come te Paolo credesse a queste fandonie…informati meglio su fonti indipendenti perché purtroppo le lacune sono gravi…soprattutto informati su come è nata l’ucraina e se come asserisci tu i russi nelle regioni orientali sono “immigrati o deportati” perché l’ucraina è una ed indivisibile da sempre e soprattutto abitata solo da ucraini. Assurdità.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...