VENETI, CORAJO!

di Mary Helen Balbinot

depressoOra tra gli indipendenti veneti c’è un po’ di sconforto derivante dal fatto che in Scozia ha vinto il no… “Ma come, dopo tutta la campagna elettorale fatta con il sorriso, con tutto l’impegno profuso per fare conoscere al cittadino le motivazioni del sì, con tutti i vantaggi che da un governo indipendente porterebbero arrivare… gli scozzesi sono così sprovveduti da votare NO?!”

C’è una considerazione da fare però: l’Inghilterra non è l’italia e la Scozia non è il Veneto.

reginaChiarisco subito il concetto: il governo inglese è un governo che ha sicuramente qualche deficit ma non è corrotto, incompetente ed iniquo come il governo italiano. La gestione del welfare tutto sommato è buona, i cittadini un po’ si lamentano ma la loro situazione non ha nulla a che vedere con le ingiustizie sociali che viviamo noi veneti.

Quindi possiamo dire che il loro “padrone di casa” è, tutto sommato, un buon padrone. Per quanto riguarda gli scozzesi, la loro voglia di indipendenza parte da ragioni storiche, identitarie e solo per finire economiche. Queste sono differenze sostanziali con la situazione che noi veneti stiamo vivendo.

ci-volete-schiavi-ci-avrete-ribelliOgni presa di posizione forte (rivoluzione) è stata ed è dettata da situazioni di crisi estreme: ricordiamo rivoluzione francese (il popolo in estrema povertà) oppure la rivoluzione americana contro l’Inghilterra (troppe tasse richieste alle colonie) per menzionare le più conosciute.

Il Veneto ora come ora è nella stessa situazione in cui si trovavano i francesi e gli americani prima della rivolta…quindi niente paura! Quando ci faranno votare (non metto se, perché ci faranno votare) il risultato sarà ben diverso!

forza dei venetiVeneti non preoccupatevi di ciò che avviene negli altri stati prossimi all’indipendenza dove le condizioni di partenza sono diverse, ogni popolo ha la sua storia, il suo sentire, le sue esigenze.

Noi abbiamo l’esigenza di indipendenza e in un modo o nell’altro arriveremo ad essere SOVRANI NELLA NOSTRA TERRA!

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a VENETI, CORAJO!

  1. Eugenio ha detto:

    Ottimo articolo,Infatti è vero L’Inghilterra non è come l’italia…personalmente penso che l’Italia sia il Peggiore stato Europeo. Certo mi piacerebbe capire il motivo per cui hanno vinto i NO ! Ma ci sarebbe da conoscere il Programma Polittico di questo Partito Indipendentista ,sapere in quali strati sociali è prevalso il No ,inoltre sapere cosa hanno votato i vari Stranieri che gli hanno dato la cittadinanza Scozzese,solo da questi dati si puo’ capire …e poi anche la posizione che a preso la Massoneria INGLESE ..Spero che di queste cose se ne parli ,per trarne degli insegnamenti…

    Mi piace

  2. Adriano ha detto:

    MAI MOLLARE!! Questo è l’imperativo che si deve perseguire. Anche se la strada da percorrere è in salita, stretta e tortuosa; l’importante e non sprecare energie, ma spenderle bene per non arrivare sfiancati e smoralizzati al momento giusto. ” la goccia d’acqua nel tempo scava la roccia”.
    Viva San Marco,
    Veneto Libero,
    Viva la Scozia .

    Mi piace

  3. giuseppe ha detto:

    Prima di pretendere il referendum bisogna che sia pronto tutto un programma: costituzione, suddivisioni territoriali, forze armate, banche, ecc. Se non ci sono risposte chiare su ogni argomento si farà la fine della Scozia. I dubbiosi resteranno sempre sulla strada conosciuta piuttosto che rischiare una strada nuova. Come avete visto nonostante il voto anche ai sedicenni ha vinto il NO. Andare al referendum con “dopo ci penseremo” porterà alla sconfitta certa. Imprenditori e operai potranno suicidarsi in massa, ma i dubbiosi non si convinceranno per questo. Richiamare la rivoluzione francese o americana, oggi non ha senso. Quelle sono state vere e proprie guerre civili, pensate che da noi Veneti ci sia almeno 1/3 della gente che farebbe ciò? Nemmeno per sogno.
    Vogliamo l’indipendenza?
    Prepariamo documenti chiari e precisi, informare TUTTA la popolazione martellandola per mesi, poi (forse) ci sarà qualche probabilità e/o speranza di vittoria.
    Altrimenti saremo sbeffeggiati per altri 300 anni dal resto degli italiani.

    Mi piace

  4. Eugenio ha detto:

    Credo che il Partito indipendentista Scozzese ,un Programma cè l’aveva ,poi certe cose nel giro di un anno ho 2 si trovano degli accordi (divisione dela spesa publica ecc..) non capisco quali suddivizioni territoriali ci possano essere in un futuro piccolo Stato Veneto? mi sembra che qui si spacchi un capello in 4.il problema Principale è di avere un Unico Partito Indipendentista con tutte le sue rappresentanti Politiche e non personali ossia Destra -Sinistra E Centro.,e .poi cè da mettere in chiaro una cosa se il Nuovo Stato Veneto Vuole essere Veramente LIBERO,ossia Neutrale con una sua MONETA ,e qui la cosa diventa DURA ,non so se L’Europa e gli U.S.A ,e la Massoneria Mondialista cè lo permettono ,l’alternativa ,se restiamo in Europa e nell’Euro e nella N.A.T.O le cose diventano piu’ facili ,ma faremo una Piccola Italia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...