…mamma RAI pensa agli Italiani, o forse no?

di Erica Bonello
 

edward_bernays“Noi siamo in gran parte governati da uomini di cui ignoriamo tutto, ma che sono in grado di plasmare la nostra mentalità, orientare i nostri gusti, suggerirci cosa pensare.” 

 

Così diceva Edward Bernays e zia Italia, insieme a mamma RAI, questo insegnamento l’ha capito fino in fondo. Da qualche mese una curiosa serie di spot sta girando a rotazione per i canali nazionali: Rai Europa. La loro mission: “di Europa si deve parlare” …ma subito dopo questa imposizione da bravi italiani si puliscono le mani giustificandosi “Per informare non per influenzare”. Eh, beh, certo, lodo l’Europa portando solo fatti positivi, a volta anche traviando la realtà per informare, peccato che non informi anche dei lati negativi, dimenticandosi così di quel filone di studiosi chiamato “Euroscettici” .

Il famosissimo pubblicitario Bernays sosteneva, già all’inizio del XX secolo, che l’opinione del “uomo comune” non è affidabile ed è quindi necessario manipolarlo ed indirizzarlo, tramite mezzi di propaganda che devono far leva sulle sue necessità e paure, verso le decisioni prese da chi comanda. Dictum factum:

  • Europa – Oasi Democratica
  • Europa – Pace
  • Europa – Sicurezza Alimentare

Questi sono alcuni titoli dei loro spot, temi che scottano e che preoccupano in questo momento, non trovate? Che simpatica coincidenza.

Ma uno tra tutti mi ha toccato, ovvero questo:

Forse perché mi sento presa in causa, o forse perché rabbrividisco nel sentire una Nazione che spinge i propri giovani ad emigrare.

Vi lascio con questa frase che si commenta da sola:

“Per fare l’Europa bisogna fare prima gli Europei?”.

Forse mamma RAI lo sa bene e

sta spingendo il comune pensare verso una europeizzazione forzata.

Una sola parola:

PERSUASIONE. 

 

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a …mamma RAI pensa agli Italiani, o forse no?

  1. PierV ha detto:

    spot degni di Paperolandia!

    Mi piace

  2. PierV ha detto:

    l’europa è in mano agli euroburocrati, lobbies, banche, multinazionali.
    E la Commissione Europea, dove effettivamente si decide, ne è la lunga mano.
    Già qui sta la grande finzione!
    Abbiamo un Parlamento europeo che è solo una massa di inconcludenti sulle grandi questioni, una assemblea di facciata per farvi vedere come l’ “europa” sia così tanto democratica e premurosa della libertà e benessere dei cittadini.
    Proprio oggi è la notizia sulle negoziazioni in corso tra Europa e USA per il trattato di libero scambio Ttip che potrebbe avere impatti sulla sicurezza e regole alimentari
    http://www.corriere.it/inchieste/reportime/economia/trattato-segreto-che-ci-cambiera-vita/0883150a-5565-11e4-af0d-1d33fddfa710.shtml

    Mi piace

  3. Giacomo Framarin ha detto:

    L’EUROPA NON E’ UN MALE .

    Q U E S T O TIPO DI EUROPA E’ SBAGLIATA !!

    Mi piace

    • PierV ha detto:

      Certo, l’Europa di per sè non è un male.
      Solo che a livello istituzionale ha preso una piega centralista e burocratica che mira proprio alla cancellazione delle varie specificità europee.
      Bruxelles non deve diventare come Roma, l’europa deve essere l’europa dei popoli.
      Purtroppo anche li abbiamo una fetta consistente di mondialisti da strapazzo, standardizzatori inetti, una pletora di euroburocrati con il codazzo di lobbies che stanno affondando l’autentica europa con le loro stesse mani.

      Mi piace

  4. Emanuele Masiero ha detto:

    Nell’ ultimo si parla esplicitamente di emigrare all’estero, nominando l’ Inghilterra, dove (cito testualmente) il merito vale più della raccomandazione… viva l’Italia eh!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...