LA FORZA DEL GONFALONE

di Alberto Veneziano

“Non è ammissibile che un partito politico si impossessi del Gonfalone e ne faccia il suo simbolo”.

Frase sentita e condivisibile ma …

LEGASe io vedo un Gonfalone alla manifestazione delle Lega non ho la sensazione che sia la Lega che si mangia el Leon, ho piuttosto la sensazione che l’è el Leon che se magna la Lega …

Regno 1861La Lega Nord ha la sua bandiera, i suoi simboli, ma sul serio si può credere che il Gonfalone possa diventare uno dei simboli della lega? Quanto ci si mette a ristabilire la verità senza che NESSUNO AL MONDO possa confutarla? Niente, non ci vuole niente, la storia è lì per dimostrare.

La forza del Gonfalone non è discutibile, a reggere l’asta ci può anche essere uno che ha la tessera di un partito, Lega o Liga o altro, ma di sicuro c’è un Marchesco. Magari ha in testa solo due idee, ma sono ben chiare e sono quelle che contano: una è VIVA SAN MARCO, l’altra è PARÒN IN CASA MIA.

In quel “Viva san Marco” c’è la forza di una dichiarazione di fede nella tradizione. In quel “Paròn in casa mia”, che non è un banale slogan ma una fondamentale dichiarazione di principio, c’è già tutto quello serve per recuperare la civiltà che di questi tempi sembra smarrita.

24662_720686797956676_1266879898_nCi si può inderegare in capziose disquisizioni sul significato di “Indipendenza”, “Autonomia”, “Secessione”, tutta fufa e rufa, deta anca cragna, che incrosta la semplicità dei principi che sono alla base della convivenza civile, io sono stufo di disquisizioni e distinzioni e linee politiche e strategie che dividono invece di unire, non voglio fare il populista, ma voglio dire con forza che l’amore per un simbolo, la passione che prende mentre lo si ammira e se ne capisce la forza evocatrice è l’unica cosa che conta veramente, tutto il resto si sistema.

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a LA FORZA DEL GONFALONE

  1. Luciano ha detto:

    Certo che vedere la gloriosa bandiera del Leon nei raduni della Lega Nord non mi piace per niente; infatti a esporre la bandiera del Leon si viene scambiati per leghisti: è capitato a me ed è una cosa che non mi va giù. Ma non si potrebbe proibire ai leghisti di portare la nostra bandiera ?
    Gloria al Leon e a San Marco !!

    Mi piace

  2. Claudio ha detto:

    Mai stato leghista, premetto. Il gonfalone di San Marco appartiene ai Veneti di qualunque orientamento politico. Sono d’accordo con l’autore: il nostro leone non deve temere di essere mangiato da nessuno. WSM

    Mi piace

  3. Luca ha detto:

    Il problema non è che il leone di S.Marco sventola alle manifestazioni della Lega. Il problema piuttosto è che, al di là della Lega, e di qualche altro piccolo (almeno per ora) movimento politico, nessun altro la sventola. Dovrebbe sventolare ovunque, nelle manifestazioni di destra così come in quelle di sinistra perché l’identità viene prima della divisione politica. Se solo alcuni la sventolano, c’è da farsi qualche domanda

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...