LINGUA VENETA e COESIONE SOCIALE

di Franco Rocchetta¹ e Andrea Arman²

talianMentre nella Repubblica Italiana solo dodici tra le lingue minoritarie godono di tutela (numero chiuso frutto di consulenze parlamentari pilotate), domani tre ulteriori lingue vengono solennemente iscritte nell’Inventario Brasiliano della Diversità Linguistica.

Due sono lingue preesistenti l’arrivo degli Europei in Brasile, la terza è la lingua Veneta, la lingua dei milioni di venetofoni – dalle diverse origini – delle comunità, organiche ed equilibrate, costruite dall’immigrazione proveniente soprattutto dagli Stati della Veneta Repubblica.

Con una lettera aperta al Presidente Dilma Roussef, ai suoi Ministri, ai Governatori dei 27 Stati Federali, ai Presidenti Zaia e Ruffato, l’equipe di lavoro impegnata nel capitolo “Lingua Veneta e coesione sociale” esprime soddisfazione per questo riconoscimento, ma denuncia le manipolazioni e le pressioni nazionaliste ed anti-venete che hanno spinto le autorità brasiliane, in contrasto con i dati storici e scientifici, ad applicare alla lingua veneta l’incongrua e beffarda etichetta di “Talian”.

Storici e linguisti testimoniano solo come recentemente si sia iniziato a diffondere tra i Veneti il nome “dell’Italgia”, e dei “Talgiani” capitativi dal 1866.

articolo

[Nte ste somege anbra veneta, e na pria dal Nhioo Veneto del Braxil, menà chive da Veneti dea Ostrágia]

Il fascismo inviò sciami di agenti verso le comunità Venete del Brasile nel tentativo di tingerle di bianco-rosso-verde. I loro intrighi furono respinti dai venetofoni fedeli alla bandiera di San Marco, ma sono continuati subdolamente fino ai giorni nostri, sostenuti dalla Fondazione Agnelli e da quelle stesse Università italiane che tanto si danno da fare per soffocare l’Identità Veneta.

I diavoli fanno le pentole ma non i coperchi: è nei cinema in questi giorni “Il leone di Vetro”, diretto da un napoletano limpido ed onesto; un bel film che smaschera impietosamente i 148anni di sangue e saccheggi, emigrazione e menzogne italiane.

Venethia, el Łuni 17 de Noenbrio 2014


¹ direttore del capitolo “Lingua Veneta e coesione sociale” del Libro Bianco

² consulente giuridico del Libro Bianco

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico, Identità Veneta e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a LINGUA VENETA e COESIONE SOCIALE

  1. Ben ha detto:

    Sono tuttora in Brasile, nella città di Erechim con una popolazione di circa 110.000 abitanti i cui Cognomi sono Veneti come minimo al 60%. Parlare quì in Veneto è cosa quasi normale, salvo che si incontri un brasiliano discendente da altre nazioni del tipo Alemanno (tedeschi), Polonesi (Polacchi). Quì la ricchezza creata dagli oriundi Veneti è enorme. Abbiamo Randon le cui origini vicentine partono dal comune di Cornedo che ha fabbriche in tutto il Rio Grande do Sul ed è la terza al mondo per produzione di carri ferroviari, camion ecc. c’è Tobaldini che ha fabbriche per la produzione di mobili, la Tramontina leader mondiale nella produzione di posate, coltelli ecc. altri che lavorano le pietre preziose, ancora Zorzi che producono sedie e sono i maggiori produttori del Brasile…e così moltissimi oriundi veneti che stanno creando ricchezza per tutto il Brasile. Purtroppo i nostri Fratelli Veneti del Brasile pensano che la loro lingua si chiami “Talian” ed è difficile spiegare che NON E’ TALIAN ma bensì LINGUA VENETA….molte volte ho chiarito con diversi nostri Oriundi la ENORME differenza tra il Talian, denominazione totalmente fuori luogo per una lingua la cui ORIGINE è tutt’ altro che italiana (talian). Ma la disinformazione non è tanto dovuta ai tempi di Mussolini ma è supportata dai sinistri itaGlioti che quà fanno proseliti pagando “magari” viaggi ai loro rappresentanti che si sono creati quì. Ne conosco uno che essendo iscritto al PD (italiano) , ovviamente per interesse personale, è venuto in itaGlia completamente spesato dal partito “comunista” democratico solo per partecipare al loro congresso dove ha prevalso Renzi, il costo si aggira sui 4.000 euro…PER UN VOTO. Si sa che l’ interesse per il voto degli italiani all’ estero non interessa quasi a nessuno, salvo appunto ai rossi che quì si sono ben piazzati. Talvolta sembra che le schede arrivano già compilate (votate) quando sono invitati al voto itaGliota. Ho notato pure che i rossi inviano i loro rappresentanti per partecipare alle feste che vengono organizzate dai vari Associazioni Venete come i BELLUNESI, VICENTINI, VERONESI ecc. Ne ho incontrato proprio uno in questi giorni a cui sono stato invitato alla festa e ho parlato con le persone attorno spiegando che loro erano Veneti e no Taliani e perchè lo erano facendo alcuni riferimenti all’ aggressione di Napoleone, i Savoia, il Garibaldi mercenario e assassino la povertà creata da questi nefasti eventi e la partenza dei loro antenati VENETI verso terre sconosciute; sono riuscito a far breccia in quasi tutte le persone che avevo attorno perchè per loro era una STORIA NUOVA, non conosciuta e a volte parevano dispiaciuti che l’ itaGlia fosse stata così bestiale con i loro antennati ed ora con i Veneti del VENETO. Quando ho parlato che sono per l’ indipendenza del VENETO il rappresentante itaGliota mi disse: ha! Allora ho capito da che parte sei!! Ed io ho capito da che parte è lui….quindi forse i fascisti avranno fatto propaganda per rendere Taliani gli emigranti ma i COMUNISTI stanno facendo danni enormi alla nostra cultura VENETA da molto tempo e continuano tuttora, almeno quà in Brasile.

    Mi piace

  2. Venice Gondola ha detto:

    Si, pure io ho letto che in Brasile ci sono intere cittadine con ancora i nomi dei luoghi e scritte nei ristoranti e bar in veneto. Molto interessante.

    Mi piace

  3. venicegondola ha detto:

    Molto interessante, comunque si in Brasile ci sono intere cittadine con ancora parole del bellissimo dialetto veneto.

    Mi piace

  4. Pingback: un veneto indipendente....tutto da guadagnare..ma proprio tutto - Pagina 109

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...