AMNESIA STORICA

di Mary Helen Balbinot

leggereSto leggendo un libro molto interessante, che narra la vicenda di una giovane che ad un certo punto, in seguito ad un incidente stradale perde parte della memoria. Per la precisione non ricorda più gli ultimi 3 anni della sua vita, riportando tutti i suo ricordi a prima di tutta una serie di avvenimenti che le hanno cambiato la vita: dal successo nella carriera lavorativa al matrimonio con un facoltoso imprenditore.

Una lettura che mi ha fatto riflettere sull’importanza della MEMORIA, su come noi esseri umani siamo nel presente la somma di tutti i ricordi ed esperienze del passato, e come se non ricordiamo non siamo più noi.

memoriaLa MEMORIA… la memoria del singolo e la memoria collettiva sono alla base delle scelte presenti e future. Negare a un popolo, a noi Veneti, la possibilità di conoscere la nostra storia è come creare un amnesia in una persona… non sei più lei, tu… noi!

E’ questa l’importanza dello studio della storia di un popolo, quella di mantenere lo spirito di appartenenza che se non tramandato muore… Se fino ad oggi siete rimasti nell’ignoranza a causa di una precisa volontà esterna, che mirava a snaturarvi delle vostre radici, reagite!

C’è oggi la possibilità di accedere a tantissime informazioni semplicemente navigando in rete. Informatevi ed informate.

orgoglioCi sono così tante belle cose da riscoprire del nostro passato da Veneti. Guarderete con occhio diverso ogni scorcio, ogni panorama, ogni affresco che incontrerete lungo le nostre vie cittadine. Li guarderete con occhi pieni di orgoglio e amore; come quelli di un genitore che per il figlio farebbero di tutto, soprattutto vedendolo in difficoltà e vittima di soprusi!

La conoscenza ci renderà liberi! Riappropiatevene!!!

WSM Sempre!

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a AMNESIA STORICA

  1. bestsilvio ha detto:

    Molto bello Mary 😉
    Ti faccio solo un appiglio: i nostri occhi piuttosto posson esser “quelli di giovani che si accorgon…. che son orgogliosi di aver avuto genitori/nonni di levatura mondiale, per più di 1 millennio faro della civiltà in occidente; qiesto il fardello, la meravigliosa responsabilita che dobbiamo sentire rispetto al nostro operato e al nostro vivere !

    Mi piace

  2. Giacomo Framarin ha detto:

    Brava Mary Helen. Grazie .
    Orgoglioso di essere Veneto
    W.S.MARCO !

    Mi piace

  3. Comitato Ultimi Veri Venexiani ha detto:

    Ogni famiglia Veneta, considerando che l’istruzione italiana non promuove, anzi annacqua la nostra Storia ultra millenaria, dovrebbe necessariamente auto-istruirsi soprattutto per essere in grado di insegnare responsabilmente ai loro figli come Giustizia, Saggezza e Carità, furono i tre cardini fondamentali che hanno contraddistinto la Serenissima Repubblica Marciana, faro indiscusso in tutta Europa. WSM

    Mi piace

  4. Ben ha detto:

    credo di essere obiettivo se dico che le famiglie dei “veneti” che hanno bambini da educare, per l’ 80% (se non di più) si vergogna di mantenere la nostra LINGUA e non solo, sgridano i piccoli se DICONO UNA SOLA PAROLA IN VENETO…questo succede anche nella mia famiglia…e non si può discutere pena un litigio con qualche nuora…..credo che meritiamo la fine che stiamo facendo perchè i nostri giovani , per la maggioranza, è totalmente disinteressata del proprio passassto delle proprie origini, è triste dire queste cose, ma…..Complimenti alla signora Mary per l’ esposizione del suo pensiero e che DOVREBBE essere di tutti i Veneti!!

    Mi piace

    • Antonio ha detto:

      Ciao, tutto parte da una imposizione per cancellare la nostra identità. I Veneti che ci cascano fanno il gioco di chi ci vuole annientare (e lo fanno senza malizia mentre i primi ne sono consapevoli) . Solo riscoprendo la nostra identità, i nostri valori e la nostra storia e ritrasmetterla ci può far stare a galla per il momento.
      Poi il futuro è comunque in mano al GRANDE SUPREMO.
      Ma tornando a noi la lingua Veneta ha un passato ricco di letteratura che ai tempi appropriati (per non dilungarmi) era a pari merito del toscano da cui deriva l’italiano che si parla ora.
      La lingua Veneta si parla in diversi luoghi del globo ed è stata riconosciuta.
      Antonio

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...