MOSTRARE A TUTTI IL NOSTRO “ESSERCI”!

di Erica Bonello

Parise“Il Veneto è la mia patria. Sebbene esista una Repubblica Italiana questa espressione astratta non è la mia patria. Noi veneti abbiamo girato il mondo, ma la nostra patria quella per cui se ci fosse da combattere combatteremo è soltanto il Veneto”
Scriveva così Goffredo Parise, scrittore vicentino, nel Grande Libro del Veneto del 1985.

Sono passati trent’anni e siamo ancora qui a capire,

a cercare di legittimare la nostra sovranità nel nostro territorio. Per molti, purtroppo, il concetto di popolo veneto è distante sembra quasi si parli di moltissimi anni fa, ma se ci pensiamo il nonno di nostro padre era veneto. Cento cinquant’anni non sono poi così tanti, se ci pensiamo bene, ma la scuola italiana è riuscita a cancellare la nostra storia ed il nostro glorioso passato.

italia sanguinariaL’italianizzazione è stata forzata, costruendo tristi e decadenti monumenti ai caduti insegnandoci a piangere e compiangere continuamente le nostre perdite, abituandoci a chinare la testa, perché non siamo mai abbastanza forti, mai abbastanza istruiti, mai abbastanza degni di tenere il collo dritto e lo sguardo sostenuto, ci hanno insegnato ad essere “schiavi di Roma”. E’ arrivato il momento di riscoprire chi siamo in realtà. La colonizzazione è giunta al termine ed il popolo veneto esiste ed è fiero. Abbiamo un maestoso passato, siamo nipoti di persone dotate di una grande cultura ed un grande cuore.  Tutto il mondo ci conosceva e tutto il mondo ci deve riconoscere ancora. E’ tempo di riprenderci ciò che è nostro.

Diventa essenziale dunque che si parli di popolo ed il popolo non è altro che un insieme di persone accomunati da una storia, lingua, cultura, religione in un dato territorio.

Ti rivedi nel popolo veneto? Ti senti di appartenere al popolo veneto?

Non esistono scorciatoie, vie burocratiche, non esistono dittatori o politici che ci renderanno liberi. Prima dobbiamo far riecheggiare in tutta la comunità internazionale l’esistenza di un popolo veneto e solo poi verrà cercata la strada che ci ridarà la nostra sovranità territoriale. Contiamoci, formiamo la nostra comunità, diventiamo una grande famiglia, ridiamo vita e lustro al nascosto popolo veneto. 

E’ sempre stato dentro di noi, è ora di tirarlo fuori con fierezza e

mostrare a tutti il nostro “esserci”.

Questa voce è stata pubblicata in Identità Veneta e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a MOSTRARE A TUTTI IL NOSTRO “ESSERCI”!

  1. Ben ha detto:

    Riprendiamoci il nostro ESSERE, roma, comunisti e vaticano stanno tremando, senza di NOI questi fetidi MUOIONO!!!

    Mi piace

  2. Anguro ha detto:

    Bellissimo il video. Brava Erica. Grazie
    Io sono fiero di esserci. WSM

    Mi piace

  3. PierV ha detto:

    l’italia e in specie le istituzioni italiane stanno distruggendo il Veneto!
    Lo vogliono annientare, non solo dal punto di vista economico, ma sociale ed identitario.
    Va sparendo il Veneto in quanto tale, anche territorialmente.
    Da un po’ di tempo, ad esempio, ci sono vari comuni di confine (Asiago, Sappada, Lamon, Livinallongo, Cortina, Colle Santa Lucia…) che vogliono passare al Trentino-Sud Tirol o al Friul-Venezia Giulia.
    Di oggi è la notizia che il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge costituzionale che dispone il distacco del Comune di Voltago Agordino dal Veneto!
    E’ un Veneto in agonia destinato a ridursi destinato a ritrovarsi solo con i polentoni più addormentati della pianura centrale o quelli tricoloriti del polesine e di Venezia.
    Mi aspetto che vi sia un effetto domino dei comuni vicini alla regioni statuto speciale, ma allora perchè non far passare tutto il Veneto al Friuli o al Trentino-Sud Tirol?
    Tutto ciò è demenziale, il Veneto è stritolato e sempre più compresso, da un lato dalle spinte centrifughe dettate dalla disperazione, dall’altro il controllo sempre più asfissiante dello stato italico sui centri di controllo del Veneto.
    Sveglia Veneti altrimenti sarete solo una locuzione, che a mala pena sarà ricordata, per venire totalmente asfaltati dall’italia.
    L’autonomia è una chimera, anche per qui comuni che pensano di andare in Trentino e Friuli.
    L’unica vera autonomia che potete aspirare è quella attraverso l’indipendenza.
    A quel punto sarà anche il Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Sud Tirol che chiederanno di aggregarsi!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...