GLI INUTILI

di Giosue Bacchin

pensaCaro lettore (Veneto indipendentista), guardati allo specchio e rispondi onestamente a questa domanda: saresti disposto a dover cambiare il tuo lavoro per uno magari peggiore di quello attuale, o addirittura perderlo in cambio dell’Indipendenza del Veneto?

Strana domanda, eh? Offensiva? Irrispettosa? Può darsi, prendila come vuoi ma te la pongo lo stesso. Non sai cosa rispondere, vero? Va bene, non posso certo rispondere io per te, ma ti vengo incontro lo stesso: ti spiego cioè perché te l’ho fatta.

Vedi, è da un po’ che mi tormenta una questione: i lavori “inutili” servono ad un sistema parassita che si autoalimenta, ma se il sistema dovesse cadere, dei lavoratori “inutili” cosa ce ne faremmo?

Non capisci? Va bene, mi spiego meglio con un esempio: poniamo che tu sia un Veneto impiegato di una agenzia di recupero crediti privata, che lavora per un’agenzia di riscossione pubblica, e perciò il tuo lavoro consista di fatto nel contribuire a torturare la povera gente con richieste di pagamenti a interessi folli, con continue vessazioni legalizzate, senza scrupoli né pietà (d’altronde vai a percentuale).

tasseFin qui tutto chiaro?

Supponiamo allora che finalmente noi si riesca a raggiungere il nostro obiettivo di Indipendenza, Sovranità, giustizia sociale, ecc. ecc. bene, a questo punto caro lettore (impersonato momentaneamente nel sopra descritto impiegato), mi sai dire di te che cosa ce ne faremmo?

No, perché, non è cattiveria, sai, ma uno dei motivi per cui vogliamo l’Indipendenza è esattamente questo: spazzare via te quelli come te (anche se sono Veneti), unico ostacolo al benessere, la giustizia, la pace sociale.

Saresti disposto a cambiare lavoro? Stai già pensando che magari, al termine di tutti questi bei discorsi, per te in fondo in fondo va bene così? Gridi l’indipendenza in piazza ma poi voti i soliti, dai, chi se ne frega della povera gente, tu la busta paga ce l’hai, vai per inerzia, fin che dura, in fondo, mica stai facendo un lavoro illegale, no?

inutileEcco, caro lettore (oggi nei panni del lavoratore inutile) questo è un aspetto sul quale sarà il caso di riflettere: oggi c’è poca gente che produce e troppa gente che si dedica a lavori dannosi per la società, e non mi riferisco solo ai vessatori, ci sono anche gli addetti alla “sicurezza” o i multatori a provvigione nei parcheggi, gli impiegati di enti inutili, i burocrati di ogni livello, i venditori di fumo, i membri di cda di società di “disservizi”, ecc. ecc., la lista è lunga e la puoi continuare tu stesso.

Per contro quelli che veramente producono, innovano, offrono servizi, quelli cioè che fanno “crescere” la nostra società (e non mi riferisco solo al pil) sono sempre meno, sempre più deboli, vessati, sottomessi.

La spina dorsale di questa nostra Terra è oggi alla mercé di gente inutile, che fa lavori inutili.rinascere

Il nuovo Veneto non ha bisogno di inutili, crescere è anche sapersi rinnovare, rinnovare può significare in qualche caso buttare i ferrivecchi.

Il Grande Veneto dovrà avere la forza di farlo, anche se per qualcuno sarà difficile.

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a GLI INUTILI

  1. Ben ha detto:

    Illuminante articolo, complimenti!! Il sig. Giosuè ha centrato uno degli argomenti, forse il più sentito dai veneti, il posto di lavoro. La mia opinione è che NESSUNO, o quasi, dei veneti che abbia un qualsiasi lavoro lo lascerebbe per l’ Indipendenza del Veneto, perchè? proprio per quello che scrivo…NESSUNO LASCEREBBE IL LAVORO anche se inutile o dannoso….in quanto tra veneti ci si conosce BENE e sappiamo che non farebbe mai un qualcosa che potrebbe essere utile ad un altro veneto..lo ha detto uno scrittore che ci conosce bene, alla domanda fatta ad un veneto nella quale si propone di offrire qualsiasi cosa o fare qualsiasi cosa a lui ma che RADDOPPIEREBBE al vicino di casa….SAPETE COSA AVREBBE RISPOSTO IL VENETO? “CAVEME ON OCIO”….salvo pochissimi veneti veri, la maggioranza la vedo così, anche per esperienze, molte, personali…Roma ci ha ben plasmato!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...