LETTERA AL PREFETTO DI PADOVA

RISPOSTA DEL SINDACO LORIS MAZZORATO AL PREFETTO DI PADOVA

di Redazione di Vivere Veneto

Riportiamo qui di seguito la lettera inviata al Prefetto di Padova dal sindaco di Resana, Loris Mazzorato. Vi esortiamo a leggerla con attenzione…è determinata, coraggiosa, importante e profonda:

E’ molto allarmante vedere una lettera indirizzata ad un Sindaco, da parte dell’ufficio territoriale di Governo, dove si scrive  ” … l’uso non conforme alla legge … ”  ma a chi si riferisce?  Ma quale legge, quella che privilegia i monopoli, la corruzione, l’ipocrisia?  Ciò che è legale è legittimo?

La legge è fatta per gli uomini e non per renderli schiavi.

Voglio richiamare l’art. 10 della Costituzione Italiana “..L’ordinamenlo giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute … “, inoltre l’art.15 della dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo cosi recita “Ogni individuo ha diritto ad una nazionalità.  Nessun individuo potrà essere arbitrariamente privato della sua nazionalità, né del diritto di mutare nazionalità” – Everyone has the righi to a nationality – No one shall be arbitrarily deprived of his nationality nor denied the right to change his nationality.

Allora perché a certe comunità che vivono nella penisola italica viene permesso di affermare i loro usi ed i simboli della loro nazionalità? Perché ad altri, per esempio al Popolo Veneto, non viene permesso di fare altrettanto?

Sono stato il primo a denunciare la connessione tra mafia ed i profughi di Mare Nostrum e nessuno si è mosso! Troppi interessi, troppa corruzione, anzi sono stato messo alla gogna per questa mia affermazione. Dove è l’uso della legge?

Siamo in pieno regime di schiavitù, siamo governati da un sistema corretto, fallito, criminale che si comporta come il peggior carceriere che la storia abbia mai conosciuto. E’ un sistema fatto di privilegi! Perché non si vuole permettere ai Sindaci di esprimere il loro dissenso? Qualcuno forse ha paura di perdere qualche sedia?

Quante volte le leggi sono inique e solo grazie alla protesta di qualcuno, che ci fa aprire gli occhi, vediamo che le norme possono essere modificata in meglio.

Grazie Sindaco Pan, grazie Sindaco Miatello per essere veri uomini, che lottate ogni giorno per un paese veramente libero, dove al centro c’è l’uomo. Un popolo deve essere libero da oppressioni, schiavitù, tirannia. Finalmente anche il Popolo Veneto si sta risvegliando! Non siate come il generale Cadorna, che ha compiuto le peggiori atrocità verso il suo popolo, per essere osannato, che vergogna!

Sarò sempre al fianco di questi Sindaci! Viva il Veneto libero e autodeterminato, viva San Marco.

Lettera di Loris Mazzorato Lettera di Loris Mazzorato_2

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Identità Veneta. Contrassegna il permalink.

3 risposte a LETTERA AL PREFETTO DI PADOVA

  1. Roberto ha detto:

    Scusa, ma perché il sindaco di Resana comunica col prefetto di Padova?
    Mi pare strana questa cosa. Resana è provincia di Treviso mi pare.

    Mi piace

    • eki9484 ha detto:

      https://vivereveneto.com/2015/01/24/sindaci-veneti-pericolosi/
      Qui è raccontato cosa è successo… E domenica ci sarà una manifestazione a supporto di tali sindaci… Ti aspettiamo!

      Mi piace

    • PierV ha detto:

      io piuttosto mi chiederei perchè i Veneti continuano dormire placidi intontiti come burattini ammaestrati a ossequiare le istituzioni centrali e tutto ciò che è anti-veneto.
      Sappiamo tutti come sono messe le amministrazioni locali in quanto a finanze ridotte all’osso, territori che hanno gettiti fiscali positivi che vengono sistematicamente trattenuti da roma.
      Invece, buona parte dei comuni continuano con una cieca e insulsa attitudine a pesare sui cittadini veneti con manfrine su risparmi e tagli di spesa, e i polentoni, abituati da sempre a risparmiare e accettare meno servizi, ossequiano, con un sadico senso di colpa, tutto ciò che gli viene imposto, specie se proviene dalle istituzioni tricolorite.
      Magari ci fossero più sindaci coraggiosi, come Mazzorato, che con dignità e libertà d’animo fanno sentire concretamente la loro presenza (e non solo per la questione economica). Gli altri sono fantasmi che al più blatterano a vuoto, e sono praticamente inutili oltre che nocivi, ossia non fanno gli interessi dei cittadini veneti.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...