Dottori della peste per Venezia

da "I dottori della peste Veneziani"

da tutto il Veneto dottori della peste per salvare Venezia dalla svenetizzazione

Domenica 15 febbraio 2015 , i gruppi WSM , Ultimi Veri Venexiani, Europa Veneta , Raixe Venete e Vivere Veneto, hanno organizzato una manifestazione pacifica e un volantinaggio informativo in piu’ lingue, tutti vestiti da dottori della peste davanti al museo civico Correr, con la volontà di poter contribuire a salvare una Venezia troppo spesso umiliata da chi ne vuole cancellare gradatamente le radici storico-culturali.

dottori della peste

Nascita, funzione e successiva modifica  del Museo Correr

Questo museo nasce dall’idea del suo fondatore Teodoro Correr (1830) per far ricordare la Storia della Veneta Serenissima Repubblica.

Oggi la mostra non è più la stessa, dopo il restauro di alcuni spazi: su iniziativa del Comitato francese per la Salvaguardia di Venezia e del World Monuments Fund, sono state realizzate “sale ottocentesche” di quello che oggi è ribattezzato “Palazzo Reale di Venezia” .

In pratica, il Comitato Francese che ha messo i soldi per i lavori, ha anche deciso il nuovo allestimento del Museo Correr, dedicandolo alla “grandezza francese” e a Napoleone Bonaparte, il distruttore della Repubblica di Venezia e del Veneto intero .

Percorso del Museo Correr

La visita del museo inizia ideologicamente con un percorso che pare un atto di sottomissione a Francia e Austria, cioè alle occupazioni straniere post 1797; prosegue glorificando la statua di Napoleone Bonaparte, fino ad arrivare alle sale dedicate alla principessa Sissi, a Francesco Giuseppe e ai Savoia….

Per far spazio all’allestimento di queste “ inopportune “ esposizioni sarebbero stati sacrificati, inscatolati, e trasferiti nelle soffitte del museo cimeli e oggetti inerenti alla millenaria Serenissima, tra i quali anche quelli del Doge Francesco Morosini.

La Storia di Venezia pretende rispetto:

I cittadini veneziani e quei veneti che son giunti da lontano per manifestare, hanno richiesto a gran voce l’immediato ripristino del museo con le sue proprie originarie finalità…. valorizzare la storia veneta innanzitutto .

Ps: grande stupore e amarezza per i dottori della peste veneti venuti da lontano, nel vedere la nuova toponomastica storpiata – italianizzata, che umilia la già debole e delicata “Serenissima paziente” ….
…. hanno promesso che faranno l’impossibile per salvarla!

Hanno organizzato l’evento:
gruppo fb WSM (wsmarco14@gmail.com)
Ultimi veri venexiani
Europa veneta
Vivere Veneto
Raixe venete

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Dottori della peste per Venezia

  1. Ugo Comparin ha detto:

    Purtroppo chi mette i soldi (sponsor…) comanda……C’è da chiedersi chi ha permesso che una istituzione straniera, abbia potuto “comprarsi” un’intero museo senza che nessun veneziano dica niente……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...