I Veneti NON dimenticano

Mi no ò bisogno de eser rieducà, grasie!

di Alberto Veneziano

tankoQuasi un ano fa, el do de Aprile, na matina me trovo a far i conti co un fenomeno che no aveo considerà: ghe n’è qualchedun che ‘l vol “educarme”.

CASTIGARNE 24 PER EDUCARNE 5 MILIONI! El do de Aprile de un ano fa l’avertimento l’è partì e i lo ha sentì in tuta italia.

in Veneto, a Treviso almanco, educar-me val par la prima persona singolare ma anca par la prima plurale, mi e nialtri i vol educarme o forse “ri-educarme”?

Semo deventadi “maleducati”? Insisto co le virgolette parchè se capise che i è do modi de intender la educasion ma el concetto l’è semplice: i Veneti no i è pì tuti polentoni come qualche ano fa, “comandi, sior si e sior no”, i scominsia a eser un fià màsa intraprendenti.

maria_mariniGazebi, serate, bandiere, tose e tosat che i va in giro par le case a consegnar bancali de buste par votar nei seggi improvisadi … Votar?! Votar cosa? Par l’indipendensa? None e nevodi petadi su pal computer che i vota par el referendum digitale … ma cosa sucede in Veneto?

I va in piasa a Treviso a dichiarar l’indipendensa, ghe iero anca mi, sventolando bandiere, i fa discorsi indipendentisti dal palco… Ma cosa ghe sucede a sti Veneti? Bisogna “rieducarli”.

E cusì el 2 Aprile all’alba, un esercito de personagi da film in tenuta da guera i fa irusion nee case de 24 persone che le vien arestade e portade in galera, e intanto dezine de altre persone le se ritrova co la casa rebaltada soto sora, computer sequestradi, fioi picoli spazemadi.

Podarie far l’elenco dei coinvolti, parlar de casi particolari, del sior Franco, dea siora Maria, del sior Lucio ma no l’è questo l’intento. Ghe n’è cronisti pì bravi, pì informadi, che i à intervistà i coinvolti, ma mi no vui parlar de lori mi vui parlar de mi che no son stà ingabià, no ò subìo i soprusi che i à subìo lori, ma lo steso la me brusa.

Secessionisti: anime venetiste invadono piazza San MarcoParchè in Veneto “rieducarme” vol dir “noi” ma vol dir anca “mi”. E sta roba a mi no la me comoda, no la me comoda proprio par gnent parchè mi son na persona educata, sensa virgolette. Educato e no cusì mona da creder che na ruspa la pose eser spaciada sui giornai par un caro armato o un toc de tubo co qualche bilia de fero par un canon.

No credo de eser permaloso ma se, oltre a torme platealmente par el cul, capiso che i me à mandà un avertimento, alora sucede che na persona educata quando che la se incazza la se incazza sul serio. Sensa tante sceneggiate ma in modo definitivo.

“No i te a darà mai”, quanti ghe n’è che ancora i te dise cusì? Vero, mi ghe rispondo, verissimo, l’indipendensa no i te la darà mai par el semplice motivo che no i pol dartela. NESUN pol darte la indipendensa parchè na ipotetica concession de indipendenza la conferma semai la to DIPENDENZA.

educarne 5milioniSol che ti te pol dartela, l’indipendensa, sol che ti te pol andar a veder e ripensar cosa che l’è suces el do de Aprile del 2014. Sol che ti te pol decider se te à bisogno de na “rieducasion” o se te si già bastansa educato par poder eser un libero Cittadino in un libero Stato. Vedi ti, “no i te la darà mai”, ma parchè qualchedun dovarie darte calcosa che ti te à za sol che te lo voie?

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...