La Costituzione Italiana vale anche per i Veneti?

di Silvio Fracasso

Costituzione, fatta da uomini per regolare rapporti fra uomini:

Fin dalla notte dei tempi gli esseri umani si son riuniti in gruppi, comunità, società con lo scopo di difendersi dai pericoli e  raggiunger ambiziosi obbiettivi comuni.

gruppi-persone-accordo-costituzioneA regolare  i rapporti nei gruppi  ci son sempre stati degli accordi, una specie di “contratto” tra delle persone, dapprima orali e consuetudinari, poi scritti x cercar di darne una forma certa  e una diffusione univoca.

Questi  accordi / contratti  sono solitamente redatti e accettati da persone appartenenti a un determinato  gruppo / società / popolo: semplificando in modo estremo potremmo dire che la Costituzione è proprio questo!

Diritti Positivi==>Sono regole Poste/inventate dall’uomo

L’accordo principe tra tutti è la costituzione degli stati: partendo da una comune sensibilità e sentire,  gli  esseri umani che ne fan parte  han deciso di metter, di PORREdelle regole comuni di comportamento (per quello  si chiama “DIRITTO POSITIVO” cioè…Posto da….)

 Esseri umani partendo dai loro propri  DIRITTI NATURALI

 han  quindi creato dei DIRITTI POSITIVI.

Diritti Naturali = sono Regole Umane

Ci sono dei diritti ben più importanti di quelli “inventati” (posti) dagli uomini, sono i DIRITTI NATURALI derivati dal fatto che riteniamo la Vita Umana la cosa più importante per tutti noi: Vien da se logico capire che il Diritto Naturale sia dunque Pre-costituzionale, venga quindi prima del diritto positivo (visto che ne è  “l’ispiratore”).

Per capirci : il Diritto Naturale e’ il genitore e il Diritto positivo e’ un figlio generato

diritto genera

Con ciò si capisce chiaramente che nessun accordo o costituzione  può x sua natura essere  “immutabile e valido x sempre”   e  comunque  essendo  un “Diritto Positivo”, posto  dagli uomini, chiediamoci : “può o no esser  cambiato e tavole-della-leggemodificato  dagli  uomini stessi?”.

In natura sappiamo che sopravvive solo chi ha la capacità di evolversi e cambiare…. posson dunque delle regole del passato regolare tutto il futuro e il tempo che cambia?

Tra l’altro n

on ci risulta  che nessun Dio sia mai sceso da alcuna montagna con le tavole della legge chiamate “costituzione Italiana”….

 

La 

Costituzione è accettata dagli aderenti  che quindi la confermano

Una costituzione è dunque un accordo, semplificando per capirci potremmo definirlo anche una specie di “contratto tra delle persone/gruppi”, che decidono in modo implicito o esplicito di accettarlo.

Tra le altre cose, buona norma sarebbe che ogni generazione avesse la possibilità di decidere se accettare e sottoscrivere la vigente costituzione o meno, se accettare o no  i patti / accordi siglati dai propri genitori / avi.

Costituzione ===>Legge Positiva che regola  funzionamento di gruppi, scritta dagli appartenenti stessi di quei gruppi stessi che la accettano e riconoscono come propria, dandole dunque il potere sulla propria aggregazione.

Possiamo tranquillamente dire che l’accordo/”contratto”  costituzione ha il valore che noi gli riconosciamo  ed è valido appunto finché c’è  “accordo”, finchè vige un sentimento comune e condiviso. Chiunque, nel terzo millennio, deve  sentirsi  naturalmente libero  di andarsene e/o non riconoscere un  “patto siglato nel passato” (se poi è nullo perchè sporcato del peccato originale del plebiscito truffa… ne rimarchiamo l’assurdità).

Se ne evince ed è dunque chiaro  che siamo noi implicitamente e giornalmente che riconosciamo e diamo forza  a questa costituzione (e dunque a Fallitalia),condizionamenti-ingranaggi-catene-testa finchè non capiremo e romperemo questa catena infima e nascosta che blocca le nostre menti non faremo mai il salto di qualità.

È   LA   NOSTRA   TESTA

  IL    PRIMO OSTACOLO  

ALLA  NOSTRA  INDIPENDENZA!

Siamo incatenati a una  catena invisibile che non vediamo, siamo manipolati e non ce ne rendiamo conto….. siamo legati a un pensiero che non ci libera, ci tiene schiavi!

Che valore ha un contratto/costituzione?

I contratti hanno  il valore che noi diamo loro, che noi riconosciamo….  di per se i contratti son solo pezzi di carta:  finchè  gruppi omogenei decidono di accettarli  e dar loro valore, essi hanno un significato e un peso.

“Uno Stato che causa più problemi di quanti ne risolva

 ai suoi cittadini non ha più ragione di esistere”

Se una parte consistente  di uno Stato non si riconoscesse più nello stesso e nutrisse un sentimento diverso / nuovo  sentendosi “altra Nazione”…. dalla Treccani “nazione”:

 Il complesso delle persone che hanno comunanza di origine, di lingua, di storia e che di tale unità hanno coscienza, anche indipendentemente dalla sua realizzazione in unità politica.

…una parte / Popolo privo dello spirito di appartenenza a un determinato stato, non  commetterà  assolutamente  alcun  reato nel  non  rispettare  e non riconoscer la  costituzione / il patto  che  legittimava  lo stato “ante” / pregresso. Dunque questo Popolo potrà vantare tutti i nuovi, diritti naturali  sorgenti di una nuova Nazione / Stato Nascente

L’Unica vera condizione e’ solo di aver e di dimostrar una certa  consapevolezza, di riconoscersi,  di darsi  lo status di “POPOLO VENETO”   e di operare con tale sentimento .

Come si può  far ciò? …innanzitutto  serve l’impegno personale di tutti tutti i giorni….

non basta pensar, far affermazioni  tipo:  “si son con voi, avete il mio voto” (e’ veramente  una cazzata questa: voto italiano?!), serve gente che tutti i giorni ne parli e coinvolga propri parenti, amici e conoscenti,  creando e moltiplicando questo stesso sentimento di Nazione!

cittadella-manifestazione.veneto.indipendente…solo  Gente con la testa libera e Indipendente, che partecipa attivamente alle manifestazioni potrà manifestare la propria appartenenza, la propria emancipazione!

serve gente che pensa, che propone…. che supporta… che aiuta…. e perchè no:  anche che finanzia  (del resto senza soldi non si fa nulla)  !!!

Tu pensi  ancora che la Costituzione Italiana possa essere per noi un problema?

Vedi ancora quella catena immaginaria che  ci impedisce di Spiccare il Volo  ed esser finalmente il Veneto e i Veneti che Vogliamo essere?

Pensaci….(ma non troppo) …. il mondo appartiene a chi agisce e fa prendendosi la responsabilità di creare un mondo sempre migliore  😉

Per concludere, finchè non vi saranno masse di Veneti che si attivano coscienti  di quello che sono e vogliono essere, dovremo continuare a sottostare a delle regole non nostre, romper-catene-mentali-indipendenzaquando invece la maggioranza dei Veneti libererà il proprio cervello dalle catene italiche, nessuna Costituzione ci potrà impedire alcunchè! Potremo decidere Noi Veneti il nostro radioso Futuro, a te quindi la scelta… a te romper le catene mentali che ti impediscono di volare e  bloccano  in questa  terra italianissimamente desolata.

WSM

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Costituzione Italiana vale anche per i Veneti?

  1. renato ha detto:

    par i veneti residenti nea rejon itagliana ciamà veneto se poe anca discuisire, par i veneti de fede marciana le xè besteme!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...