La mia bandiera è bella anche senza coe

di Claudio Anguro

Questa è la mia bandiera; è la bandiera che mi riempie gli occhi e il cuore quando la vedo stesa al vento.La mia Bandiera 1

Non è sempre stata la mia bandiera; mi è stata tenuta nascosta per tanto tempo. Le scientifiche menzogne che mi hanno raccontato per una vita non sono state sufficienti.

La mia bandiera 2La corrente impetuosa della vita ha spazzato via la sabbia e sotto i miei piedi è riemersa la solida roccia.La mia bandiera 3La mia bandiera ha un potere ammaliante e, se accarezzata dal vento, un effetto seducente.

La mia bandiera 4La mia bandiera è unica per proporzioni e geometria; non sembra fatta in serie e risulta anche, essendo stata concepita da Veneti, la più efficiente (*).

La mia bandiera 5La mia bandiera non è facile da piegare; è praticamente impossibile da appendere ad una parete. È stata concepita per garrire al vento.

La mia bandiera 6

Il 25 aprile la farò sventolare in piazza San Marco a Venezia perché questa è la bandiera della mia libertà.

Gonfaloni Veneto

(*) La bandiera Veneta termina con 6 coe (code) a rappresentare i 6 sestrieri di Venezia.  Le coe dissipano l’energia del vento trasmessa alla bandiera e rendono più difficile lo strappo nella parte più preziosa: quella del Leon. Il Leon erano ricamato a mano e la bandiera sopravviveva anche senza una coa, che comunque poteva essere riattacata. Ingegno Veneto millenario.

 

Questa voce è stata pubblicata in Identità Veneta. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...