Affermiamo o stiamo a Guardare ?

da Redazione di Vivere Veneto

cuore-25aprile-sanmarcoAnno dopo anno sta riprendendo piede per i veneti, festeggiare con gioia il loro santo patrono san Marco, nel giorno di San Marco, in Piazza san Marco.

E’ una grande festa ma è anche un forte momento identitario, la continuazione di una tradizione di festa secolare.

Non ci sono riusciti !

CONTRO IL 25 APRILEI Francesi di Napoleone, dopo aver “liberato” i Veneti, si sono affrettati a proibirla, hanno con questo inaugurato la tradizione di volerci far dimenticare che siamo Veneti, tradizione tenacemente iterata dalla repubblica italiana.

Nemmeno i Cinesi, che certo non sono teneri con i Tibetani, negano ai Tibetani il diritto di chiamarsi Tibetani. Ma se qualcuno pensa che i Veneti possano un giorno dimenticarsi che sono e saranno sempre Veneti … ecco, spieghiamogli domani che questo NON SUCCEDERA’ MAI !

Per Carità  non facciamone  una questione politica, meno ancora una questione di partiti o partitelli, è solo una grande Festa di Popolo  e ci divertiremo un mondo ad esserci.

Se popolo è, che popolo sia

25aprile-san-marco-veneziaDa quando siamo bambini sappiamo che alle feste più si è, più ci si diverte. Se vale per le feste di classe, immaginiamoci per la Festa di un Popolo. Per questo auspichiamo che siano presenti TUTTI i Veneti e che nessuno, se non per cause di forza maggiore, si astenga dall’esserci ….

Domani non serve  restare davanti al computer, meglio godersi il sole e la felicità della nostra capitale, insieme a tanta gente che semplicemente vuole affermare di essere Veneta.

Una menzione e un grazie in anticipo anche alle numerose delegazioni di Popoli vicini che verranno a condividere con noi la nostra Festa !

ASPETTIAMO ANCHE TE, MOLLA TUTTO E VIENI A VEDERE LA GIOIOSA SORPRESA CHE TUTTI I VENETI  TROVERANNO A PIAZZA SAN MARCO ……. SARA’ BELLO ESSERCI!  WSM 😉

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Affermiamo o stiamo a Guardare ?

  1. almerino brugnolo ha detto:

    bravo ! so dakordo su tuto- però dopo el 25 gavemo da skuminsiar a a ragionar de indipendensa-parké sta crisi dimostra ke le kontradission dell’invasor italian le se skarica sui popoli “periferici” de l’impero- e nialtri semo la periferia + periferica ! ostrega! gavemo da ragionar in termini de stato veneto in primis e dopo ko le tre venessie insieme par rifar la potensa de la serenissima- fioi nol xe un sogno- la xe na esigensa fondamental- se no faremo kussi- i 3/4 del nostro lavoro i kontinuarà a robarmelo non tanto i romani, poareti ke anka lori ke i ga le so rogne, ma da sto stato italiota ke nol xe bon de organizar na MINKIA!!
    Cari tosi, tuti i lavoratori de la penisola italiana i ga i nostri stesi problemi- saria na casada granda sempre ciaparsela ko l’operaio de la fiat de cassino o de la Wirtpool de caserta-sarissimo dei gran semi- el problema xe rensi- matarea- ecc ecc – insoma lo stato e le so forme de sfrutamento (tasse)!
    Gavemo da pensar in grando- xe ora de molarghe de farse komandar da dei mone mandai dai magnaroni de roma! dovemo aver na politica economica e sopratuto estera- nostra! vardemo sempre da dove xe vegnua la forsa nostra: da est, dal levante – ke in sto momento xe la rusia, la cina e l’asia in general- dovemo riveder le nostre posission ko Putin- no farghe la guera par far un piaser a la merkel- ma far dei acordi de parteniariato ke ne consenta de lavorar par lori o insieme a lori- nialtri gavemo el lavoro- savemo far tuto- la russia no fa gnente ma la ga tute le marterie prime ke serve a le 3 venessie- molto semplice!
    E Venessia/Marghera ga da deventar na base de sotomarini de Putin – vojio vedar se roma no la xe preokupa e no la mola!!!
    Ciao a tuti
    w el leon
    saludi serenissimi almedarialto
    24/04/15 vigilia de la festa nostra!!!

    Mi piace

  2. giuliano ha detto:

    pienamente daccordo

    Mi piace

  3. Renato Tessarin ha detto:

    Per dare alla festa indipendentista di SAN MARCO una sua maggiore dovuta sacralita’ – servirebbe la creazione di una scaletta delle cerimonie – senza nulla togliere alla natura spontaneista piu’ genuina che ciascun gruppo intende seguire – Intendo dire che – come in tutte le celebrazioni solenni – sarebbe necessario un minimo di organizzazione – con ad esempio la recita della orazione di Perasto – e di altre cose significative – come la definizione dei richiami alla persona di SAN MARCO – ma seguendo un ordine solenne – per dare alla giornata un maggior significato evocativo , celebrativo e sacrale – di SAN MARCO E DELLA SUA REPUBBLICA SERENISSIMA – Per ultimo vorrei che il 25 aprile in piazza SAN MARCO – non rappresentasse solo una gioisa festa – non solo una rimpatriata tra indipendentisti – ma trovi anche momenti che alla fine ci lascino nella mente il vero senso per cui ci si ritrova IN PIAZZA A VENEZIA – PER SAN MARCO – potrebbe trattarsi anche di una parentesi COMMEMORATIVA quasi religiosa – un discorso celebrativo – di un sacerdote e della gente –

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...