Il Prefetto minaccia i Sindaci

La risposta del sindaco di Santa Lucia, Szumski, al prefesso di Treviso

riccardo szumski“Gentilissimo signor Prefetto di Treviso, leggo senza stupore peraltro, le Sue dichiarazioni odierne di reprimenda nei confronti dei Sindaci rei, a suo dire, di non collaborare nello trovare alloggi per accogliere gli invasori. Spiace doverle rispondere duramente.

Lei e lo Stato che rappresenta non avete nessun titolo, e sottolineo nessuno, per pretendere alcunché dagli Enti locali che state vessando duramente tra vincoli, tagli di risorse (le rammento zero euro di trasferimenti), rapina di quota parte dei tributi locali (195 mila euro di IMU di nostra spettanza illegalmente sottrattici).

Ci avete messo in condizioni di non poter aiutare i nostri concittadini in difficoltà, di non poter attuare il programma elettorale per cui eravamo stati ELETTI (DEMOCRATICAMENTE ELETTI), pur avendo virtuosità di bilancio e risorse proprie (assurdi vincoli del PATTO DI STABILITÀ), nel mentre si tollerano gli inverecondi spettacoli del Comune di Roma, anzi si tollera che un covo di malaffare si candidi ad ospitare le Olimpiadi in cui potrà aggiungersi ulteriore malaffare e corruzione.

Minacci fin che vuole ma non ci spaventa per nulla. Riferisca che noi saremmo in grado di dare una mano alla dimostrata INCAPACITÀ governativa. Ma solamente se ci sarà restituita la DIGNITÀ di istituzione parimenti considerata e soprattutto le RISORSE CHE CI SPETTANO!!!

Ad ulteriori azioni sopraffattorie reagiremo parimenti.

Distinti saluti
Riccardo Szumski
Sindaco di Santa Lucia di Piave”

prefetti_provenienza

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Il Prefetto minaccia i Sindaci

  1. riccardo dissegna ha detto:

    Ma è mai possibile che solo un numero sparuto di Sindaci abbia il coraggio la determinazione di questo brav’uomo ? Dove sono i sindaci come lui , come Pan , come il sindaco di Resana e pochi altri ?
    I sindaci si devono rendere conto che è giunta “giunta :)” l’ora che facciano una serie di riunioni per prendere delle decisioni di contrasto assoluto al sistema; mettersi al servizio di questo sistema vuol dire essere fondamentalmente “ignari disonesti COLLABORAZIONISTI”; cercare di mantenere la sedia e il piccolo potere aiutando a depredare la tua gente è contro natura , contro le leggi di Dio “per chi ci crede ” contro il buon senso ” perche con il tempo i tuoi figli dovranno vivere in un sistema che li ucciderà”.
    INSOMMA :
    I sindaci che non prenderanno in mano la situazione , che non decideranno di frapporsi al sistema di pagamento delle imposte aprendo un conto corrente in….in …. cazzo in Karinzia… in Svizzera… in Russia dove tutti assieme con delega depositare il denaro delle tasse dei Veneti
    e fare il primo muro di trattative con questa italia governata da elementi che spaventerebbero le popolazioni del nuovocaliffato islamico; i sindaci che non avranno il coraggio di perdere la loro carta igienica tricolore sono “non saranno” sono persone disoneste , arroganti , vanitose, false, pericolose e ladre; ladre di risorse, di cultura, di etica , ladre del tempo che ci rimane per poter insegnare la nostra cultura ai nostri figli.
    Riccardo Dissegna.

    P.S.
    “GUAI AI VINTI”

    Mi piace

  2. Marco D'Aviano ha detto:

    Il Sindaco di Santa Lucia di Piave dimostra l’intelligenza, la fermezza e la dignità che ancora sono merce rara tra i Veneti. Il suo esempio luminoso è un riferimento per noi tutti, WSM !

    Mi piace

  3. StefanoZzz ha detto:

    Guardando la cartina dei prefetti sparsi per l’italia è curioso notare come questo sistema napo-francese e piemontese, scelga figure provenienti dal lato opposto della penisola…
    Voi, come lo spiegate?

    Mi piace

    • Adriano Giuliano Cometto ha detto:

      Siamo sotto dittatura meridionalmafioso-comunista.
      Purtroppo i veneti sono dei provinciali, dei contadini e solo pochi hanno i coglioni perchè la maggior parte lo sono.

      Mi piace

    • riccardo dissegna ha detto:

      Napoleone era un massone della costa tirrenica , napoleone II non era abbastanza sveglio, Napoleone III sicuramente massone e compagno di merende di Vitto II e di rothscild “finanziatore della campagna veneta” ; vito2 che probabilmente si era messo d’accordo con la masso-buro-mafia napoletana per far fare il teatrino dei 1000 e diffondere la massomafia napoletana in tutto il territorio della penisola e tenersi solo la presidenza come narcisista . Ci troviamo così che La maggioranza dei membri della Corte costituzionale è formata da napoletani o di origine napoletana come io questori ” in veneto 4 su 6 e due meridionali” come i prefetti e come tutti gli organi statali con posti di potere. E’ sicuramente un gruppo con uffici a napoli a cui facevano parte braccobaldo e i mille, ceonapo I vito 2 e la ghenga di Ginevra

      Mi piace

  4. Ben ha detto:

    questo grande uomo doveva essere al posto del chiacchierone ZAIA, servo di roma e dei poteri forti!

    Mi piace

  5. Giuseppe DC ha detto:

    Egregio Sindaco, ammiro la Sua determinazione.- Alle ultime elezioni Regionali i VENETI non sono riusciti a capire il messaggio di INDIPENDENZA VENETA .- Unica salvezza per noi VENETI è l’indizione del REFERENDUM per l’ INDIPENDENZA del VENETO e dare la responsabilità al POPOLO che ritengo l’unico SOVRANO a decisioni che lo possono salvare dalla deriva Italiana…

    Mi piace

    • StefanoZzz ha detto:

      … E indipendenza veneta non ha capito che l’indipendneza non si chiede, ma la si dichiara! Per il consenso è giusto il referendum, ma abbiamo già visto diverse volte che per la via istituzionale italica “non s’ha da fare…” manco per quella della regione-veneto, quindi è necessario un auto-referendum che poi è quello intrapreso da Plebiscito.eu ostacolato e deriso dai soliti noti, nel quale nemmeno Morosin ha dato il suo appoggio !..? Alla fine cosa ti vien da pensare ?…

      Mi piace

  6. Gaspare Gasparini ha detto:

    Prefetti,Sindaci (escluse alcune mosche bianche) Zaia, ovunque compariranno a blatterare, vanno colpiti ! Per ora con pomodori e uova marce. WSM

    Mi piace

    • riccardo dissegna ha detto:

      pianificato a livello Veneto dovremo creare un folto gruppo di pacifici contestatori con palle.

      Mi piace

      • StefanoZzz ha detto:

        creare un gruppo su FB ?

        Mi piace

      • riccardo dissegna ha detto:

        Quest’anno è importante partecipare alla festa del redentore , l’anno scorso eravamo 130 quest’anno forse il doppio . La festa del redentore come quella di san Marco è il misuratore del livello di partecipazione fisica o virtuale dove si incontrano persone decise a creare una forte massa critica , pacifica ma nello stesso tempo determinata a salvare questo Veneto.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...