Inno degli Italiani, il dibattito

  da Redazione di Vivere Veneto

Bilancia AgoSeguiamo con interesse e simpatia il lungo scambio di opinioni  a seguire in nostro articolo sull’Inno di Mameli ==> leggi qui

Dobbiamo innanzitutto apprezzare che il dialogo, pur nella lontananza delle visioni, si è mantenuto entro limiti civili. Si sarebbe potuto far meglio, evitando certe uscite, ma visto il livello medio delle discussioni in giro, c’è da fare i complimenti a Mattia e Roberto per i toni usati, da fotografare !

Raffael_069_socrate-650x485A margine del dibattito ci sembra giusto osservare che molti Veneti, che non si sentono italiani, si adattano a vivere in uno stato che non li rappresenta ed operano, pacificamente, per far cambiare le cose.

In democrazia le decisioni le fanno i numeri. Finché saranno una minoranza, resteranno italiani con loro buona pace. Che questo sia loro da stimolo per attivarsi di più e coinvolgere più gente, aggiungeremmo !

D’altra parte va anche osservato che non sarà per loro necessario convincere tutti. Una volta che gli indipendentisti saranno sufficientemente numerosi, saranno quelli che si sentono italiani a doversi adattare. In futuro assisteremo alla stessa conversazione a ruoli invertiti, probabilmente.

Da che mondo è mondo la minoranza la pensa diversamente e cerca di diventare maggioranza per far valere le sue ragioni. La maggioranza governa (o dovrebbe governare) così bene da dimostrare, con propaganda e fatti e avendone i mezzi e l’autorità, che non c’è motivo di desiderare un mondo diverso da quello in cui viviamo, ne un altro stato in cui vivere.

Referendum ScoziaAuspichiamo però che l’Italia lasci spazio al dibattito democratico, invece di arroccarsi sulle sue posizioni e negare ai Veneti di esprimere il loro pensiero. Questo, oltre ad essere scorretto, porta il dialogo ad inasprirsi ed è foriero di conflitto.

Nel Regno Unito il Referendum sull’indipendenza è stato patrocinato dal Governo britannico, la Regina non ha interferito, i favorevoli all’unione hanno fatto la loro campagna come i contrari. E gli unionisti hanno vinto !

In Spagna, invece, vediamo arresti, proibizioni, processi, nonostante la schiacciante maggioranza di consensi all’indipendenza Catalana tra i Catalani. E gli unionisti sul lungo termine probabilmente perderanno. Dove si collocherà l’Italia, patria del Diritto ?

Grazie ancora a tutti per il fattivo confronto !

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico, Editoriali. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Inno degli Italiani, il dibattito

  1. mattia ha detto:

    Effettivamente sono stato un po’ duro nei miei commenti,chiedo scusa.A volte mi pongo nel modo sbagliato.Ho parlato con tanti altri indipendentisti al di fuori di questo sito,e la discussione è rimasta pacata per quanto ognuno sia rimasto sulle proprie opinioni,i miei interventi un po’duri sono dovuti,oltre al mio carattere un po’ irruente,al tono di certi articoli ma molto di più al tono di certi commenti.Non m’importa se non cambiate idea,ma se il tono è pacato e c’è un ‘apertura si discute,altrimenti vengono fuori gli scontri fra fazioni.
    Detto questo,quando ci sarà un cambiamento di mentalità dovremo accettarlo ovviamente,l’alternativa sarebbe l’uso della forza ma sarebbe sconveniente e non porterebbe altro che odio e con l’odio è impossibile l’unità

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...