Guadagnini : Governo tuteli lingua e cultura veneta

da un proposta del consigliere regionale Guadagnini

11 novembre 2015 – Il Governo tuteli la lingua e la cultura Veneta.

antonio-guadagnini-560E’ quanto prevede, in sintesi, una proposta di legge statale presentata dal consigliere regionale di Indipendenza Noi Veneto, Antonio Guadagnini. La PDL prevede, nello specifico, di modificare parzialmente l’articolo n.2 della legge n. 482/1999 “Nome in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche”, aggiungendo il Veneto tra le lingue e le culture delle popolazioni che la Repubblica già tutela, ovvero albanesi, catalane, germaniche, greche, slovene e croate e di quelle parlanti il francese, il franco-provenzale, il friulano, il ladino, l’occitano, il sardo.

“Con la legge n. 482/1999 – ricorda Guadagnini – il Parlamento italiano ha posto fine, a oltre cinquant’anni di distanza, ad una dimenticanza clamorosa (la costituzione dichiara, infatti, all’articolo 6 “La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche”), ma ha scandalosamente ignorato il Veneto e la sua lingua.

Il Veneto – precisa – è parlato correntemente dalla stragrande maggioranza del nostro popolo, la lingua veneta è la lingua parlata dalla percentuale più alta fra le lingue parlate dai vari popoli presenti all’interno dello stato italiano secondo l’ultima statistica Istat; nella nostra terra continuano le manifestazioni per la tutela e la valorizzazione della lingua veneta”.

“Vorrei anche ricordare – ribadisce l’esponente regionale – che, nella risoluzione adottata il 16 marzo 1988, il Consiglio d’Europa afferma nel preambolo della “Carta Europea delle lingue regionali o minoritarie”, “il diritto delle popolazioni ad esprimersi nelle loro lingue regionali o minoritarie nell’ambito della loro vita privata e sociale costituisce un diritto imprescrittibile” e più avanti “la difesa e il rafforzamento delle lingue regionali o minoritarie nei vari paesi e nelle varie regioni d’Europa, lungi dal costituire un ostacolo alle lingue nazionali, rappresentano un contributo importante all’edificazione di un’Europa basata sui principi di democrazia e di diversità culturale”.

“Mi auguro quindi – conclude Guadagnini – che Consiglio e poi il Parlamento accolgano questa mia proposta, rimediando ad una dimenticanza ingiustificata ed ingiusta”.

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico, Consiglio Regionale - News. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Guadagnini : Governo tuteli lingua e cultura veneta

  1. StefanoZzz ha detto:

    …par de esàr tornà indrio de 20 ani…
    Le solite trite e ritrite in salsa leghista per continuare nell’interminabile loop…
    Altro giro altra corsa

    Liked by 1 persona

  2. Valentino Massignan ha detto:

    Mi non naria gnanca a perdare tenpo co l’invazore…ghe ze za na łege regionałe che tuteła le łengua Veneta.. serchemo de metarla in pratica.. ghemo bizogno de far capire ała nostra gente chi che semo e da dove rivemo..no a l italia… no ne interesa njente.
    Femo che a scola i parta con cualche corso de łengua Veneta. E femo che i genitori de deso e anca i noni i ritorna a parlare Veneto ai nevodi e ai fioi..e non i se vergonja de na Łengua miłenaria.
    cuesto ghe ze da fare e da conbarare…
    Par tera par mar S.Marco

    Mi piace

  3. Andrea ha detto:

    Ricordo anni addietro si parlò di inserire la lingua veneta tra le materie scolastiche e non fu Roma ma proprio la regione veneto che la bocció (se trovo il link lo posto ) in questo senso ritengo che dall’interno il dott. Guadagnini col suo gruppo possa anche far bene …
    Spero di non sbagliarmi ….

    Mi piace

  4. roberto ha detto:

    poso anca no essar dacordo co goadagnini e co altri, ma de sicuro tuti lavoremo ai fianchi l’italia on par on da la so parte (chi tanto chi poco). de fati xe cusì che la repiovega la sa gà destacà da costantinopui.
    demose sostegno. ‘ti co’ nu e nu co’ ti’ come xe drìo far vivereveneto, invese de tajar le ganbe al laoro e motivasion ai nostri veneti (parchè i xe veneti anca lori, vorìa dir).
    🙂

    Mi piace

    • StefanoZzz ha detto:

      Certo, de sicuro e condivido, però gavemo anca chi fa le bele davanti e dèdrìo le te ink.
      Quindi xè vero ghe dovem jutarse l’uni co l’altro, ma xè anca d’obligo no sarar pì i oci ai voltagabbana traditori de la xènte veneta. Come in ogni Popolo anca nel nostro se ne conta, no poki. Vedi Quisling e le so strategie. Manco ciacoe e pì opere de bèn !

      Mi piace

  5. luca macca ha detto:

    bon,ghemo capio,e aeora ti ,stefano,cosa disito de fare ?

    Mi piace

    • StefanoZzz ha detto:

      tuti ghemo da fare… Dopo 20 e passa ani se no se ghemo ancora dito cosa fare vol dire ke mi e ti in realtà non se ghemo mai parlà o no se ghemo mai capìo

      Mi piace

  6. Igor ha detto:

    Ła lege la ghe ze zà,e la regiòn,nel 2009,par “tutełare”la nostra łengua,a ła ga fato on vocabołario che el vien vendesto in librerìa,ło so parché a ło go trovà par sbałio e rento a ghe ze scrìto che lé sta stampà dała regiòn apunto par tutełare la łengua veneta…a no so se ridare o se spuarghe doso,a sti parasiti itaglioti falsi ca ghemo in regiòn.

    Mi piace

    • StefanoZzz ha detto:

      doppia faccia, doppio gioco, tante careghe… Vendesi
      Titpico esempio, me riferivo proprio a cuesto e a certe situasiòn…

      Mi piace

  7. GIANCARLO ha detto:

    L’importante xe tegner vivo l’argomento e me par che ogni inisiativa xe positiva anca se no savemo se la sarà aprovada.
    La lengoa Veneta xe riconossua anca da l’OCSE e l’italia, apposta, vigliaccamente e proditoriamente l’ha voluo negarla come se fa con i popoli conquistadi. In stò caso truffaldinamente e con le nasioni europee complici o pexo insensibilmente passive.
    Donca l’italia la xe uno stato de m……. e che qualched’un nol vegna a parlarme de democrassia in italia. No existe, existe solo na manega de farabuti-capre che i pensa e i agisce solo e esclusivamente par i propri interessi e par le loro generassioni future e no certo par i tagliani o pexo par i Veneti.
    FORA DALL’ITALIA !!!!!!!!!!!!
    WSM

    Mi piace

    • roberto ha detto:

      vero, ben dito. però vorìa far on ponto su coesto:
      epur se ciama democrasia anca sta roba che ghe xe in italia. on vero paradoso parchè i ne ga fato credar (ma xe falso) che democrasia vol dir ‘bon senso’. invese democrasia xe na roba, e bon senso xe tuto da n’antra parte (no l’oposto, ma da n’antra parte).
      coea che gavemo xe democrasia anca se no la ne piaxe par come gira le robe, ma la xe democrasia parchè xe stà el popolo a votar par ver la repiovega tajana inte’l dopo goera (no xe sta na inpoxision subia da el popolo come i ga fato i savoia) e po’ el xe stà senpre el popolo a tirar suxo tuti coei c… de goerni che ghe xe sta fin deso (sentro, dreta o sanca tanto i xe tuti conpagni).
      mi digo senpre che co ghe xe on popolo de orbi che vota (coindi xe democrasia) no ghe sarà mai solusion de bon senso in concerto ma solo solusion individuali e de oportunixmo.

      Mi piace

  8. GIANCARLO ha detto:

    Intanto me scuxo con tuti parkè gò scritto che lxe l’OCSE che riconosse la lengoa Veneta e invesse xe l’UNESCO. Un’istitusion internasional….donca no se capisse parkè l’italia no la riconosse LA LENGOA VENETA. Inoltre se parli con qualsiasi esperto in lengoe el vè confermarà che no ghe xe nessuna differensa tra lengoa e dialetto…..xe tutte lengoe specie se jè stà usade per secoli come la nostra e la xe parlada ancora adesso tuti i zorni par oltre el 68% dei Veneti.
    —————–
    ROBERTO xe vero quelo che te scrivi, ma no desmentegarte che quando na roba la scominsia illegalmente……tuto quel che vien dopo no l’è pì vero o legal, ma el prosegue nell’illegalità.
    Guarda cossa succede in italia che ghe stadi 2 governi e adesso anca quelo de Rensi…..che no jè mai stadi votadi dal popolo.
    Insomma la democrasia xe el popolo che la deve esercitar….no i politici o i burocrati. E in ogni caso anca se lori i gestisse la roba pubblica i dovaria sempre appellarse al giudissio del popolo e cussita no xe. Donca in italia semo na democrassia da tanti ani comissariada da sti personagi che i fa quelo che i vol……….se te par na democrassia !??!?……
    Dopo son d’accordo che i Veneti i dovaria smettarla de lamentarse e andar a votar sempre le stesse capre e i stessi partiti. Nojaltri se volemo l’indipendensa no dovemo pì andar a votar !!!!!
    WSM

    Mi piace

    • roberto ha detto:

      scuxime se te ribato giancarlo, no xe par contestarte.
      vorìa solo tirar xo el ‘mito democrasia’ che xe stà tirà suxo in sto ultimo seculo.
      par come la vedo mi xe de inportansa fondamentale, senò tornemo a tirar suxo n’antra repiovega che anca se no la se ciamarà ‘italia’ la sarà na fotocopia de l’italia o altri stati europei e non.
      se ancùo gavemo i politici che i fa chel che i vol xe parchè i sa che i pol farlo (cioè xe el popolo che ghe lo ga lasà far. e ancùo semo rivai a incantonarse da soli… e ne toca taxer).
      i sa che xe stà el popolo, co’l pasar dei ani, a darghe poder. xe stà propio a cauxa de la democrasia ‘fata dai orbi’.
      se ti xe on tipo ”xgajo”, ti sa come portar el ‘popolo orbo’ da la to parte… democraticamente naturalmente.
      come ti dixi ti, el marso vien de sicuro dai politisi ma mi digo che la raixa de tuto vien da’l popolo (perchè el popolo el xe coroto). no credemo de essar povari anxoleti ignari de essar stai ciapai drento el sistema politico ‘cativo’.
      mi preferiso metar l’ocio su la ‘raixa’, o almanco ‘ndarghe pi visin pusibie, parchè se te sani la raixa se sanarà la pianta.

      po’ gavarìa na storiela che podarìa ciarir (forse) come el modo ‘democratico’ el pol essar costrutivo o distrutivo. ma la xe on fià longa, forse la metarò su ‘n articolo.

      stame ben 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...