La questione veneta approda alle Nazioni Unite

Per la prima volta all’ONU si è parlato di riconoscimento internazionale del popolo veneto.

24-25 nov 2015 – Una delegazione del Comitato per il Censimento ed il Riconoscimento internazionale del Popolo Veneto  ha presentato la questione veneta ai 200 Stati presenti all’ 8° Forum Internazionale sui problemi delle minoranze di Ginevra.

di Federico Campagnolo

L’intervento di Loris Mazzorato all’8° Forum internazionale sui problemi delle Minoranze a Ginevra (ONU)

Il comitato per il censimento e il riconoscimento internazionale del popolo veneto (clicca qui) lavora per la raccolta di tutte le dichiarazioni di appartenenza al popolo veneto, che i Veneti di qualsiasi parte del mondo, spontaneamente, decidono di sottoscrivere per dimostrare che il nostro popolo non è affatto scomparso (tantomeno assimilato come qualcuno, ad esempio l’avvocatura dello stato italiano, sostiene).

Oltre al duro lavoro di organizzazione dei centri di sottoscrizione di questi atti e della loro raccolta, il comitato – pur essendo una NGO (non-governmental organization) – necessitava di intessere rapporti con altre organizzazioni ed eventuali strutture che permettessero allo stesso di poter depositare le numerose istanze già pervenute e di poter proseguire con l’azione di riconoscimento del Popolo Veneto.

Il comitato è riuscito ad intraprendere un primo cammino di accreditamento ufficiale presso l’ONU (Organizzazione Nazioni Unite) a Ginevra per la partecipazione attiva all’ottavo forum internazionale sui problemi delle minoranze previsto per il 24 e 25 novembre 2015.

Delegazione del Comitato

La delegazione del Comitato a Ginevra; da sinistra: Luigi Giacon, Sabrina Simioni, Loris Mazzorato, Renato Povelato, Federico Campagnolo

Dopo aver preparato e inviato preventivamente tutta la documentazione necessaria, una delegazione del comitato composta dal presidente del comitato Loris Mazzorato, il vicepresidente Renato Povellato, il garante Luigi Giacon e due soci, il sottoscritto e Sabrina Simioni, si è recata al forum in Svizzera dove ha avuto modo, per la prima volta in assoluto, di presentare ufficialmente il popolo veneto e la richiesta del suo riconoscimento davanti ai quasi 200 stati presenti attraverso la voce del presidente del comitato Loris Mazzorato.

Approfittando di questa importantissima occasione, la delegazione del comitato per il censimento e il riconoscimento internazionale del popolo veneto ha iniziato ad informare personalmente i delegati di alcuni stati presenti, alcuni dei quali si sono mostrati molto interessati alla questione veneta dopo la conclusione della presentazione. Inoltre sono stati solidificati i rapporti con alcuni rappresentanti del TLT (Territorio Libero di Trieste), che hanno fornito al comitato informazioni e suggerimenti molto utili per il proseguimento del percorso.

Sono stati molteplici i complimenti ricevuti da altri delegati presenti al forum, sia per l’intervento presentato, che per la serietà dimostrata, per il pacato comportamento nella risoluzione di eventuali disguidi riscontrati e per la determinazione e la sensibilità dimostrate nell’evitare “incidenti diplomatici” con gli stati presenti che avrebbero potuto dissentire.

Il comitato del censimento è molto soddisfatto del risultato ottenuto, un evento che segna certamente una data storica per il popolo veneto, ma ha ben presente che questa occasione è soltanto un punto su di un foglio bianco, il punto di partenza da cui costruire un’opera d’arte piuttosto delicata da realizzare.

il programma degli interventi

La questione Veneta diventa internazionale. Il programma degl iinterventi al Forum internazionale sui problemi delle minoranze (ONU)

Prossimamente il comitato pubblicherà il testo e i video dell’intervento della delegazione presso l’ONU, nel frattempo, ringraziando tutti i Veneti che finora hanno già aderito al censimento, il comitato invita fortemente chi non l’avesse ancora fatto a mettersi in gioco. Più Veneti spingeranno verso il riconoscimento con la loro dichiarazione di appartenenza, più alte e più veloci saranno le probabilità di riuscita.

Se pol far! W san Marco


Visita la pagina facebook del Comitato – clicca qui

Visita il sito del Comitato – clicca qui

 

Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog Pubblico, Identità Veneta, Notizie dal Mondo, Notizie dal Veneto e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a La questione veneta approda alle Nazioni Unite

  1. Ben ha detto:

    Grandi!! Noi cittadini della Repubblica Serenissima non potremo mai ringraziarVi abbastanza per il Vostro Ammirabile Impegno. GRAZIE!!!

    Liked by 1 persona

  2. StefanoZzz ha detto:

    Fantastico ! Complimenti !
    Ecco un fatto e no ciacòe come di solito siamo costretti a sorbire!
    Un bel passo che senza dubbio rispetto a tanti altri movimenti che continuano a menàr poènta…
    Ad oggi possiamo dire che sono solo due i movimenti che hanno ottenuto VERI risultati concreti e non il solito becchime per polli elargito a piene mani dalla mangiatoia regionale…


    e laccchè

    Liked by 1 persona

  3. GIANCARLO ha detto:

    Dico solo questo.
    Poiché di lavoro c’è n’è molto da fare per arrivare all’indipendenza e poterla esercitare pienamente c’è bisogno di tutti. Perché i vari capi e capetti dei vari movimenti indipendentisti non sentono la perentoria necessità di unirsi, fondersi , collaborare per potersi dividere i compiti stabilendo assieme tutte le strategie ed il cammino da perseguire ??????
    Se ciò venisse fatto sarebbero tutti più credibili ed onesti !!!!
    Infatti chi vuole veramente l’indipendenza non pensa alla carega, alla notorietà, al prestigio, al voler essere il “migliore” il più bravo, ma UMILMENTE persegue quello che necessita per ottenere quello che il POPOLO VENETO tutto vuole : L’INDIPENDENZA !!!
    ??????
    ??????
    ??????
    WSM

    Mi piace

    • StefanoZzz ha detto:

      Se fosse un solo gruppo/movimento lo fagocitano in un solo boccone, come han sempre fatto e faranno, abbiamo già visto diverse volte, il Sistema reagisce così…
      Forse mglio tanti gruppi che collaborano tra loro senza orgogli ed interessi personali, ma uniti a perseguire l’obiettivo comune, aiutandosi tra loro creando quello scalino successivo utile a tutti, ogni passo per singolo gruppo dev’essere una salita progressiva e uno slancio per tutti i movimenti

      Mi piace

  4. Luciano ha detto:

    Bene!!! Ottimo lavoro, ottimo risultato, ottimo PUNTO DI PARTENZA però. Concordo con chi qui sopra dice che è ora di smetterla di fare i capi e capetti dei vari movimenti indipendentisti. SOLO UNITI SI VINCE !!! WSM

    Mi piace

  5. Beppo ha detto:

    @ Giancarlo e Luciano
    Unire i vari gruppi e movimenti indipendentisti veneti significherebbe annullarli tutti e rendere quell’unica rappresentanza fagocitabile in un sol boccone, cosa peraltro molto semplice per la politica di stampo italiota. Quindi niente unioni forzate. In proposito mi sorge un dubbio: chi sono queste persone che continuano insistentemente a chiedere di creare un unico movimento? Stanno lavorando per il Veneto o per qualcun altro?

    Mi piace

  6. GIANCARLO ha detto:

    Va bene, correggo il tiro per non sembrare uno che rema contro.
    Allora perché non creare un comitato di coordinamento tra tutti i movimenti indipendentisti ?
    Almeno come qualcuno dice sopra giustamente, con l’accordo di tutti, uno persegue un obbiettivo, un altro un altro e così via, almeno evitiamo sovrapposizioni, duplicazioni o addirittura farci del male a vicenda……come sembra possa accadere.
    WSM

    Mi piace

  7. Pingback: Il discorso di Loris Mazzorato all’ONU (pronto) | Vivere Veneto

  8. Pingback: Il discorso di Loris Mazzorato all’ONU | Vivere Veneto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...