CITTADINANZA O NAZIONALITA’ – parte 2^

di Silvio Fracasso

AutoritàAbbiamo visto in un precedente articolo come i concetti di Nazionalità e di Cittadinanza siano profondamente distinti.

Ma allora l’Italia è una Nazione accomunata da valori, tradizioni storia e molto altro o uno stato accomunato da leggi e interessi ? Vediamo degli esempi :

  • Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e Il Ministro della Difesa Pinotti alla parata militare del 2 Giugno 2014 a Roma ANSA/MASSIMO PERCOSSILINGUA : mille dialetti e lingue molto diverse non inter-comprensibili -> STATO
  • CULTURA : diversità enormi nel modo di pensare -> STATO
  • TRADIZIONI : diversità enormi tra le varie regioni -> STATO
  • RELIGIONE : omogenea ma vissuta in forme profondamente diverse -> STATO
  • STORIA : tante gloriose storie locali dei singoli popoli italici preunitari – > STATO

Forse molti non hanno osservato che sulla loro Carta di Identità italiana c’è scritto proprio questo “Cittadinanza : Italiana”

E il Veneto è una Nazione ?

  • LINGUA : unica Lingua Veneta con varianti locali inter-comprensibili-> NAZIONE
  • CULTURA : omogenea -> NAZIONE
  • TRADIZIONI : comuni -> NAZIONE
  • RELIGIONE : condivisa -> NAZIONE
  • STORIA : 3200 anni di storia comune – > NAZIONE

VogaVenetaQuesto spiega dunque perché un italiano può avere solo la cittadinanza mentre un Veneto può avere una Nazionalità. Una vera Nazione per esser solida e duratura deve basarsi sul concetto di Nazionalità, prima serve che ci sia il POPOLO e poi lo stato.

Italia ha fatto il contrario: prima hanno fatto lo stato e poi volevano creare un popolo, operazione che come vediamo chiaramente tutti i giorni sta miseramente fallendo….

LA NAZIONALITÁ É IL VERO E IMPORTANTE “GERME NASCENTE” PER UNO STATO-NAZIONE CHE POSSA AVERE UN FUTURO FLORIDO E DURATURO!

Capodanno-a-Venezia-San-Marco-Ristorante-Caffe-CentraleNOI VENETI condividiamo tantissimo, tutte le radici della nostra Nazionalità, e questo, paradossalmente, è più evidente da fuori che da dentro, i Veneti non se ne rendono ancora conto, mentre dall’esterno è ampiamente riconosciuto (e ammirato).

NOI VENETI SIAMO VERAMENTE POPOLO!

Cominciamo col dichiararlo, milioni di Veneti che si Censiscono e si dichiarano Veneti possono esser riconosciuti dall’ONU, ora serve solo un atto/dimostrazione di volontà popolare, ora serve solo la partecipazione e DICHIARARLO !

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

7 risposte a CITTADINANZA O NAZIONALITA’ – parte 2^

  1. GIANCARLO ha detto:

    Caro Silvio, quello che scrivi e auspichi è gia stato fatto.
    Nel marzo del 2014 è stato effettuato un referendum digitale di stampo privatistico-civico che ha sentenziato inequivocabilmente che la stragrande maggioranza dei Veneti è favorevole all’indipendenza.
    Se ciò non bastasse tale referendum è stato certificato ben due volte sia in ambito italiano che in ambito internazionale.
    Dunque non serve fare nient’altro che avvalerci delle leggi internazionali e di un esempio emblematico , quello del Kossovo, per poter dire che ormai i tempi sono maturi affinché la stessa Europa porti finalmente avanti la famosa Europa delle regioni……
    Perché dunque fare doppioni o portare avanti un censimento che è già stato fatto. Infatti i 2 milioni e trecentomila veneti ( la maggioranza) ha già sancito dif atto un censimento o no ????
    PLEBISCITO.EU custodisce gelosamente quanto fatto ed ottenuto come riconosciementi e tanto basta per poter dire che adesso farà solo azioni a livello internazionale per arrivare all’indipendenza fattiva. Nel frattempo il Parlamento provvisorio Veneto sta lavorando per elaborare la costituzione delle proprie istituzioni e legiferando per trovarsi pronti quando avverrà il passaggio ei poteri per l’indipendenza che otterremo non dall’Italia ma dal consesso internazionale.
    WSM

    Liked by 1 persona

    • Silvio Fracasso ha detto:

      ałora simo a posto! ….bon bon… sto za meio deso łora poso łaorar manco e goderme la vita vero?

      Mi piace

    • roberto ha detto:

      tengo a precisare che non scarto nessuna azione di qualsiasi movimento o persona veneta che si da da fare per ristabilire la nostra dignità e conseguente vita libera dalle istituzioni degli stati che ci circondano (l’italia la vedo solo come una cosetta).
      qualsiasi veneto che si è dedicato alla nostra Repiovega in campo sociale, culturale, d’arte, economico, storico e anche religioso, mi rincuora e mi incoraggia.
      quindi che ogni veneto faccia quel che può, perchè una mano lava l’altra.

      detto questo, chiedo una cosa (non provocatoriamente ovviamente):
      mi sono sempre domandato perchè plebiscito eu non si è più sentito in giro, o comunque quello che dovrebbe essere il suo esercizio per mezzo del parlamento provvisorio.
      (con questo non intendo dire che non stia facendo nulla).
      pare che dopo il plebiscito online tutto si sia messo a tacere. non parlo della stampa locale che di sicuro tergiversa riguardo al ritorno della nostra Serenisima Repiovega, ma pare che il plebiscito abbia avuto l’effetto di un fuoco di paglia.
      nemmeno tra la gente se ne sente parlare di ‘parlamenti provvisori veneti’.
      a cosa è dovuto questo silenzio?

      Mi piace

      • Silvio Fracasso ha detto:

        Roberto il discorso è lungo e complicato….

        Mi piace

      • roberto ha detto:

        a silvio
        imagino, ma che pecà.
        i xe in tanti che no capise o che no sa, e cusì vien butà fora pa’l balcon on caxin de risorse, sekei, dedisiòn, motivasiòn, sacrifici… de chi che gà laorà par rivar a far calcosa.
        tanto sperperar par poca risposta…
        che pecà.

        Liked by 1 persona

      • Silvio Fracasso ha detto:

        Roberto probabilmente per errate decisioni di chi ha concepito quella iniziativa….
        noi appoggiammo tutto fino al 22 marzo poi fummo totalmente messi da parte….. come noi molti altri. Vero è un enorme spreco ma non ci si può far assolutamente nulla.

        Mi piace

  2. Silvio Fracasso ha detto:

    L’ha ribloggato su Vivere Venetoe ha commentato:

    cittadinanza ==>la gente sta assieme per un rapporto giuridico : legati dalle leggi (diritto positivo).

    nazionalitá==>la gente sta assieme per rapporto identitario: legati da valori (diritto naturale)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...