OCCIDENTE E ISLAM : (in)sensibilità in contatto

 di Silvio Fracasso

tigre indiaLa Storia, non quella scritta sui libri italiani, bensi’ quella da loro totalmente ignorata, insegna qualcosa : La Repubblica Serenissima sebbene avesse floridi commerci e continui contatti col mondo arabo e musulmano fu per secoli un baluardo, una diga contro l’invasione musulmana….. la famosa battaglia fu Lepanto con ben metà della flotta della Sacra Alleanza armata da Venezia a difendere l’Occidente non fu certo la prima ne l’ultima battaglia, sul mare e sulla terra.

napoleone-1Nel 1797 il rozzo Napoleone cancellando la Millenaria Repubblica Veneta, derubandola di tutti i tesori e scalpellando piú di 3.000 Leoni di San Marco, abbattè quella diga in virtú di nuovi, e si diceva, “piú moderni valori”.

Ora l’Occidente tutto ne sta pagando le conseguenze, pretendere di mescolare e integrare culture e (in)sensibilitá troppo diverse, è come volere integrarsi e vivere assieme a dei leoni o delle tigri.

CERTE DIFFERENZE VANNO RISPETTATE E VA PRESO ATTO CHE CERTI DIVISORI, CONFINI O BLOCCHI SONO ASSOLUTAMENTE UTILI E NECESSARI.

Imam recruitingNon é razzismo, ovviamente. Razzismo non è prendere atto delle diversità, è esser realisti e capire che se non terremo rinchiuse le bestie feroci, dovremo entrar noi nelle gabbie per proteggerci.

Veneto Indipendente sará un angolino felice scevro dai problemi dell’occidente malato, abbiamo dimostrato di saperlo fare per piú di 1.100 anni, lo sapremo ancora fare anche in futuro!

Fondaco dei TurchiPerché ne siamo certi ? Semplicemente perché una nazione piccola, con valori omogenei e condivisi, sarebbe molto più difficile, se non impossibile da penetrare per una cultura estranea, o, meglio, potrebbero entrare liberamente individui latori di altri valori, ma non troverebbero spazio per diffonderli. Dovrebbero adattarsi ai valori dominanti. E sia chiaro che i non Veneti residenti avrebbero tutto il rispetto dei Veneti, nella misura in cui rispettassero la terra che li ospita e i suoi valori. Invitiamo a proposito a leggere la storia dell’ultimo mercante turco presente a Venezia Sadok Drisdi su un nostro precedente articolo.

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

2 risposte a OCCIDENTE E ISLAM : (in)sensibilità in contatto

  1. Eugenio ha detto:

    Condivido ,pienamente quello che cè scritto in questo articolo …

    Mi piace

  2. GIANCARLO ha detto:

    Mi sovviene sempre quando si parla di ISLAM, la scrittrice ORIANA FALLACI.
    Sino ad oggi è stata una profeta e si sta avverando quanto Lei ha scritto in vari libri, specie gli ultimi della sua carriera e della sua vita.
    Come Veneto sono arci sicuro che una volta indipendenti terremo le porte aperte a chiunque e rispetteremo senza meno coloro che non Veneti abitassero a casa nostra.
    C’è però un ma, che è quello che tutta questa gente di qualsiasi nazione o cultura o religione dovrà stare alle nostre regole che saranno piuttosto equilibrate ma molto chiare e ferme.
    Ciò significa che chi vorrà stare da noi dovrà stare alle nostre regole ,leggi, e via dicendo.
    Potranno celebrare quello che vogliono, ma mai in contrapposizione a noi e mai se ciò potrà costituire pericolo per la nostra cultura, tradizioni, religione etc..etc.. in pratica metteremo in campo una convivenza pacifica ma attenta e non costringeremo nessuno all’integrazione forzata se non lo vorranno, ma guai a mettere in discussione una qualsiasi delle nostre leggi o usanze o modi di fare etc..etc…etc. Con questo concetto della convivenza, ma mai dell’integrazione “reciproca” ognuno potrà vivere in pace ed in piena serenità come fecero i nostri Avi Veneti che combattereno ferocemente contri i Turchi e gli Arabi, ma nel proprio territorio accolsero chiunque venisse in pace e per una convivenza possibile. Vedi gli ebrei, chi armeni gli stessi turchi …vedi i ghetti veneziani o quartieri etc.. che vi erano a Venezia e che tutt’ora sono intitolati a loro i nostri vicini stranieri accolti senza razzismo alcuno ed in pace.
    L’italia non mi pare stia facendo una cosa del genere. Sta accogliendo chiunque e a chiunque lascia mano libera di fare e disfare a piacimento quello che vuole in nome della democrazia e della costituzione. Si va beh….ma allora gli italioti chi sono ? Stranieri in casa propria ??
    Via i crocifissi, via i presepi, via qualsiasi manifestazione della nostra cultura , della nostra religione e via dicendo ?!’?!?!?!?
    Eurarabia è vicina, vicinissima eppure nessuno sembra accorgersene. Salvo quando qualcuno come l’ISIS fa sul serio e senza tanti complimenti ci uccide in casa nostra e fa proclami e dichiara guerra quando noi invece ci dimostriamo indifesi e “democratici” a senso unico, quello di lasciar fare e disfare a piacimento senza alcuna barriera culturale e militare alle spalle.
    WSM

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...