La lente della passione!

di Silvio Fracasso

criticheQuante volte sentiamo dire:

“i Veneti i xe tuti indormesà” …. “non ghe ne frega gninte se va tuto in malora”….  “bisogna eser uniti e no con tanti movimenti/partiti/associazioni” …  “co tute ste barufe no rivaremo da nesuna part” …  bla…bla…bla…. e così via dicendo.

Siamo forse convinti che gli altri Popoli siano diversi dal Nostro?  Che loro non abbiano  conflitti interni e i “casini” del tutto simili ai nostri da gestire ? Siamo convinti che gli altri abbiano un DNA e atteggiamenti diversi dal nostro?

…. ogni storia va da se, ogni Popolo ha le sue dinamiche,  ogni storia  ha la propria trama, ogni Popolo ha il proprio grado di sviluppo:  noi  Veneti abbiamo avuto una lunga e Importante storia Millenaria, sospesa per 1 oretta (in più di 3.000 anni di storia, 150 anni italici sono 1 ora in una intera giornata Veneta),  direi decisamente   che il tempo del “purgatorio italico” è finito, e’ ora di RIPRENDERE IN MANO IL NOSTRO DESTINO!

Non è vero che per  gli altri Popoli sono tutte rose e viole,  che non han problemi e tutto fila liscio, che son uniti e tutto funziona bene, tutti han i loro conflitti, divisioni e distinguo….. è evidente e scontato che ognuno vive, vede e conosce bene le proprie storie!  Si tende ovviamente a osservare le proprie situazioni a volte esagerando, usando una lente spropositata.  Come si suol dire : “l’erba del vicino è sempre più verde”,  i detti della saggezza popolare  han sempre un loro perchè 😉

La passione ci rende: Critici o divulgatori ?

Spessissimo il nostro amor Patrio, la nostra Passione  ci porta  ad usar una lente spropositata, ingigantendo  baruffette da poco tra personaggi e primedonne alquanto discutibili. Attori che, non sapendo dare contenuti al proprio operare, non san fare altro che baruffare e criticare  per far parlar di se.  Lasciamo dunque chi vuol far il bambino al proprio destino, noi andiamo avanti tenendo  la barra ben diritta verso l’INDIPENDENZA!

critici-divulgatori

Del resto come si comporta un adulto difronte alle beghe dei bambini ?  Un pò vanno ignorati e se poi proprio  proprio non la smettono, un giorno o l’altro gli si dà loro 4 scappellotti 😉

LA SERIETA’, LA CONCRETEZZA E LA LUNGIMIRANZA CI PORTERANNO SICURAMENTE MOLTO LONTANO, DOBBIAMO ANDAR AVANTI SEMPRE SENZA PERDER D’OCCHIO IL NOSTRO GRANDE OBBIETTIVO, INDIPENDENZA  SENZA SE E SENZA MA!!!

WSM.

Questa voce è stata pubblicata in Blog Pubblico. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La lente della passione!

  1. Marco D'Aviano ha detto:

    Verissimo, Silvio, l’indipendenza arriverà se dal Presidente della Regione all’ultimo degli esagitati venetisti tutti fanno un processo di presa di coscienza etnica e maturazione poltica: che vuol dire blaterare di meno e più impegno. I Veneti tutti insieme si perdono e tutti insieme si salvano. WSM!

    Liked by 1 persona

  2. Riccardo ha detto:

    I cittadini dei vari comuni in Veneto dovrebbero chiedere ai propri sindaci di esporre la bandiera nelle loro piazze.
    E’ un inizio ; il 50% lo fa la bandiera .
    In Francia , nella sede del colosso dei caminetti Philippe – Godin dove sono riuscito a far mettere la nostra bandiera , sperando che me la tengano li il piu’ possibile , I dipendenti dell’ufficio estero mi hanno detto : Naturalmente , ” conoscendoli” aspetto qualche giorno a spiegare com’è andata la storia con il fetido napoleone.
    Intanto il magnetismo del Drapeau fa il suo lavoro.
    Riccardo Dissegna

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...